IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, Valter Battiston post sconfitta con il Sestri Levante: “Momento negativo per i risultati ma la squadra è viva” risultati

Il Vado ha perso contro il Sestri Levante nel finale della seconda frazione di gioco, grande rammarico in casa rossoblù ma anche fiducia nel futuro

Ancora una sconfitta per il Vado. A festeggiare questa volta è il Sestri Levante, capace di rimontare la rete di D’Antoni nella parte finale del match grazie a una doppietta di Buso. Il momento è difficile visti i pochissimi punti raccolti nelle ultime settimane ma il team manager del sodalizio rossoblù Valter Battiston guarda avanti. “Quanto tutto va bene è facile essere uniti – commenta – è quindi in momenti come questi che viene fuori il gruppo. Dobbiamo stare vicino alla squadra e rimanere compatti. I risultati non sono dalla nostra parte, ma a livello di prestazioni la squadra c’è e il gruppo è di valore”.

Venendo all’analisi del match, il dirigente del Vado evidenzia come la squadra pur soffrendo abbia disputato una buona gara senza negare il merito degli avversari. Qualche perplessità su alcune decisioni del direttore di gara Matteo Dini, della sezione di Città di Castello. “I nostri avversari non hanno rubato nulla – racconta Battiston – ma c’è rammarico per essere usciti a mani vuote da una partita che si stava incanalando per il verso giusto (la prima rete avversaria è arrivata a dieci minuti dalla fine del match ndr) e nella quale abbiamo dimostrato di saper soffrire. La classifica non è rosea ma ho fiducia nella squadra e nel mister visto che stiamo dando battaglia a tutti facendo vedere anche buone cose. Presto la ruota girerà, non dobbiamo però abbatterci”.

Alcune decisioni dell’arbitro non hanno convinto Valter Battiston: “Non voglio trovare alibi, ma parlo di dati di fatto. Poco prima della seconda rete avversaria, Vavassori è stato colpito in area, episodio a cui hanno fatto seguito tre punti di sutura all’arcata sopraccigliare. Non credo che l’avversario lo abbia fatto di proposito, ma penso che dovesse essere espulso. Detto questo, è anche vero che lo stesso Vavassori in precedenza è stato solo ammonito per un fallo a centrocampo per il quale a mio avviso c’erano anche i margini per il rosso. Insomma, errori ambo le parti”.

Poco tempo per rimuginare su quanto accaduto. Mercoledì il Vado scende nuovamente in campo, al “Chittolina” c’è la Caratese, compagine che in classifica ha un punto in meno dei rossoblù. “Ci arriviamo con alcune defezioni ma già da domani cercheremo di archiviare le scorie di questa partita per tornare a fare punti”. Il Vado al momento occupa il quattordicesimo posto in classifica, frutto di otto punti conquistati grazie a due vittorie e altrettanti pareggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.