IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccino, Toti: “In Gran Bretagna si inizia, in Italia si litiga sul Recovery Fund”

"E in Italia la signora Maria non potrà vedere la sorella che vive nel comune accanto al suo, a Natale"

Liguria. “Gran Bretagna: la signora Margaret Keenan riceve la prima dose di vaccino Pfizer anti Covid. E presto negli ospedali inglesi ne arriveranno a sufficienza per vaccinare 20 milioni di persone. Italia: la signora Maria non potrà vedere la sorella che vive nel comune accanto al suo a Natale e il Governo schiera 70 mila agenti per bloccare gli spostamenti. Intanto, come contorno, a Palazzo Chigi si studia una app per il vaccino (dopo Immuni… aiuto!) e si litiga sull’ennesima task force che dovrebbe gestire il Recovery Fund. Ma non dovrebbero farlo i Ministri, magari d’accordo con Regioni e Comuni per conoscere le esigenze di città e territori?”.

Lo scrive su Facebook il presidente della Liguria Giovanni Toti. “Questa è la fotografia del giorno dell’Immacolata. Senza banalizzare e senza avere soluzioni salvifiche in tasca, diamoci una mossa e basta con le esagerazioni. Con equilibrio, buonsenso e un po’ di coraggio, dobbiamo gestire questo momento difficile”, conclude Toti.

Margaret Keenan è un 90enne nordirlandese ed è la prima donna in Europa a vaccinarsi contro il covid. La Gran Bretagna è stata il primo paese a dare l’ok all’utilizzo del vaccino, in particolare di quello prodotto da Pzifer.

Ieri è stato confermato che in Liguria i primi vaccini saranno somministrati all’inizio di gennaio tra il personale sanitario e tra gli ospiti delle Rsa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.