IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Travolti da un treno a Quiliano, la proposta del Pd: “Un giorno di lutto e una targa commemorativa alla stazione”

"Ragazzi in cammino, alla ricerca di una vita migliore, obbligati a rendersi invisibili per sopravvivere"

Quiliano. Un giorno di lutto simbolico e una targa “in memoria” da collocare nei pressi della stazione ferroviaria. Così il circolo del Pd di Quiliano ha chiesto al sindaco Nicola Isetta e a tutto il consiglio comunale cittadino di “rendere omaggio” ai due giovani curdi investiti da un treno nella serata di martedì 22 dicembre.

Secondo i Dem, l’altra sera “è successo qualcosa di grave, che spesso leggiamo su tutti gli organi d’informazione nazionali e internazionali e ne siamo ormai quasi assuefatti. Questa volta però è successo qui, nel nostro territorio, a Valleggia. Un treno ha travolto 11 giovani immigrati di etnia curda tra i 18 e i 20 anni e due di loro sono morti”.

Erano “ragazzi in cammino, alla ricerca di una vita migliore, obbligati a rendersi invisibili per sopravvivere. La morte però ce li ha palesati e non possiamo, questa volta, girare la testa dall’altra parte”.

“Per questo il circolo del Partito Democratico di Quiliano chiede al sindaco e al consiglio comunale tutto, in segno di rispetto e di cordoglio per le vittime, di proporre nel prossimo consiglio comunale un simbolico giorno di lutto e di porre una targa a memoria, nei pressi dell’accesso alla stazione, per i due migranti morti alla sola ricerca di un mondo migliore in cui vivere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.