IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sport in lutto per la scomparsa di Francesco Landucci, il Quiliano&Valleggia: “Ci lascia una persona stupenda”

Notizia che getta nello sconforto lo sport quilianese e non solo. Landucci, oltre ad aver guidato il Valleggia, si è sempre dedicato a cause importanti privilegiando l'aspetto umano dello sport

Il mondo dello sport piange la scomparsa di Francesco Landucci. Storico presidente del Valleggia per più di 40 anni, è mancato all’affetto dei suoi cari oggi all’età di 76 anni. Uomo di grande sensibilità e gentilezza, sempre attento al lato sociale dello sport, lascia un vuoto nel cuore di tutti coloro che ne hanno potuto apprezzare le qualità umane e da dirigente. Oltre a essere stato presidente e dirigente dei “purples”, ha per lungo tempo avuto un ruolo attivo nell’organizzazione dei tornei dell’Uisp. Tra le cose di cui andava più orgoglioso, l’affiliazione del Valleggia alla Lilt (lega italiana per la lotta contro i tumori).

Sono tanti i messaggi di cordoglio comparsi sui social. Il presidente della Polisportiva Quiliano, di cui Landucci era presidente onorario, lo ricorda attraverso una nota: “Oggi è un giorno triste – afferma Aureliano Pastorelli –  abbiamo appreso da poche ore la notizia della morte del nostro presidente onorario Francesco Landucci. Quiliano perde un grande dirigente sportivo ma soprattutto un grandissimo uomo! Francesco il “Landu” ha dedicato la sua vita allo sport e al sociale, sempre vicino ai giovani, sempre presente, una parola sempre per tutti, non ha mai mollato neppure quando le sue condizioni di salute non erano buone. Non potrò mai dimenticare le chiacchierate fatte con lui davanti al palazzetto e i suoi mugugni alle riunioni perché per lui si facevano troppe chiacchiere e si pensava troppo poco ai ragazzi”.

“Ho avuto il piacere di averlo come presidente nella mia parentesi da calciatore nel Valleggia nel 1993 (la sua creatura come amava definirla) – prosegue Pastorelli –  e ricordo che lui ad ogni allenamento era sempre li… caldo, freddo o pioggia, lui c’era sempre! Ciao Francesco, fai buon viaggio e grazie per quello che hai dato a tutti noi e stanne certo farò ciò che mi hai sempre detto: ‘Aureliano pensa ai ragazzi perché noi siamo qui per loro'”

Profonda tristezza anche nelle parole del Quiliano&Valleggia, sodalizio nato nel 2017 dalla fusione tra le due società che ne compongono il nome. “Con immensa commozione ci stringiamo al cordoglio del nostro presidente Giorgio Landucci e della sua famiglia per la scomparsa del caro Francesco, storico presidente dell’ASD Valleggia 1972 e presidente onorario della nostra Polisportiva Quiliano. Francesco è stata una figura storica del calcio dilettantistico savonese, sempre impegnato per il sociale, insieme alla LILT e a tante altre associazioni. Ci lascia una persona stupenda, quilianese, molto vicino alla nostra società e a tutto il calcio amatoriale, ricordiamo i tantissimi tornei di calcio a cinque organizzati, insieme alla UISP Comitato di Savona, con passione e volontà. Ciao Francesco“, questo il comunicato del club che si chiude con un cuore viola, proprio come il colore del suo Valleggia.

Il messaggio della Letimbro: “Lo staff della U.S. Letimbro 1945 esprime il proprio cordoglio alla Polisportiva Quiliano e alla famiglia per l’improvvisa scomparsa del presidente Francesco Landucci, figura storica del calcio dilettentistico vero”. Il cordoglio della Veloce: “Il Presidente Bertrand Viti, unitamente a tutto il Consiglio Direttivo della FBC Veloce 1910, si stringe alla famiglia ed al Quiliano&Valleggia per la scomparsa del caro Francesco Landucci”.

Anche la Polisportiva Nolese “partecipa commossa al dolore dei familiari e dei membri della Società Quiliano&Valleggia, per la perdita del caro Francesco Landucci, ricordandolo come ‘avversario’ sportivo leale e corretto e figura dagli elevati principi di solidarietà ed umanità verso il prossimo ed i più bisognosi”.

Il presidente, i dirigenti e gli atleti dell’Us Priamar 1942 Liguria “si uniscono al cordoglio della Società Quiliano&Valleggia per la scomparsa del compianto Presidente onorario, sig. Francesco Landucci, vero uomo di sport da sempre promotore dei veri valori di solidarietà. Mancherà a tutta la nostra comunità sportiva!”.

La cerimonia funebre si terrà giovedì 3 dicembre nella parrocchia di San Lorenzo a Quiliano alle ore 10.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.