IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Siamo ancora alle prese con le regole delle feste, ma c’è già all’orizzonte nuova incertezza per il periodo dopo la befana

Si teme che ancora una volta le decisioni arrivino all’ultimo momento

Liguria. La befana vien di notte… Non siamo ancora usciti dallo stop and go delle regole tra periodi rossi e arancioni delle festività, con tutte le contraddizioni del caso, e siamo già qui a parlare di cosa accadrà dopo la befana.

Difficile credere, come molti pensavano e speravano, che si tornerà a una sorta di normalità dovuta al cessato pericolo per gli assembramenti delle feste e dei loro riti.

I dati sui contagi sono sempre preoccupanti, inutile stare lì a guardare lo zero virgola in meno o in più. Sono poi sotto osservazione la variante inglese e quella italiana del Covid: non dovrebbe trattarsi di nulla di cui preoccuparsi, ma ovviamente restano ancora molte verifiche da fare.

A tenere alto il livello delle polemiche c’è inoltre tutta la partita dei vaccini e relativi allegati: comunque sia ben messi non siamo.

Irrompono notizie devastanti ancora e sempre sul fronte economico, con le nuove regole del sistema bancario destinate a infierire sulle imprese turistiche, come ha subito fatto presente il presidente degli albergatori Angelo Berlangieri (leggi qui). In primo piano testa comunque l’annunciata riapertura delle scuole al 50 o al 75%, ma le voci che invitano alla cautela sono sempre più numerose, soprattutto per quanto riguarda i trasporti. Anche la nostra Tpl ha fatto il suo bravo piano, molto preciso e articolato (leggi qui), ma l’impressione è che certi ostacoli risultino insuperabili.

Altro comparto in trepidante attesa, anche se ci riguarda un po’ meno, è quello dello sci, che chiede a gran voce di sapere per tempo che fine farà.

Tutto ciò per concludere che sarà ancora tutto incerto fino all’ultimo minuto dell’ultima ora, come ormai ci ha abituato il governo.

Esiste una reale necessità di valutare gli ultimi indicatori della pandemia, ma sembra sufficientemente chiaro che grossi miglioramenti purtroppo non ci saranno: meglio dunque privilegiare le certezze e impartire regole il prima possibile, anche per togliere bar e ristoranti dal solito tritacarne.

Invece, bisognerà probabilmente attendere la befana che vien di notte….

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.