IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona tra le prime dieci province italiane per mascherine acquistate in farmacia

Lo dice una classifica elaborata da Iqvia per il Sole 24 Ore

Più informazioni su

Liguria. Genova, con 7,14 unità per ogni abitante maggiorenne, è la città italiana che ha acquistato più mascherine e gel igienizzanti in farmacia. È il risultato di un’indagine condotta da Iqvia per Il Sole 24 Ore che studia le abitudini dei cittadini nella corsa a proteggersi dal coronavirus nei primi nove mesi del 2020.

In tutto, secondo la ricerca, sono state acquistate quasi 30 milioni di mascherine e 10 milioni e mezzo di confezioni di gel igienizzante, tenendo conto solo delle farmacie ed escludendo la grande distribuzione e gli altri canali di vendita.

La provincia di Genova risulta così prima in classifica per volumi acquistati ed è seconda nella classifica della spesa media per abitante (1,52 euro contro gli 1,54 spesi ad Asti). Molto più bassa la media nazionale che si aggira sulle 2,69 unità acquistate per ogni maggiorenne. Nella top 20 anche altre due province liguri: al decimo posto Savona (3,77 unità acquistate, 1,06 euro spesi), al 12esimo Imperia (3,76 unità acquistate, 1,05 euro spesi).

A influenzare l’indice potrebbero essere diversi fattori, dal numero di farmacie sul territorio alla percezione del rischio fino alle caratteristiche demografiche della popolazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.