IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, Marco Damonte Prioli nuovo Dg dell’Asl2 savonese. Il loanese Salvatore Giuffrida direttore del San Martino di Genova

Tutte (tranne una) le figure apicali delle Asl e dell’azienda regionale Alisa sono state rivoluzionate

Liguria. Marco Damonte Prioli, già direttore generale nell’Asl1 imperiese, è il nuovo direttore dell’Asl2 savonese. Il loanese Salvatore Giuffrida, invece, è stato nominato direttore generale del San Martino di Genova dopo esserne stato direttore amministrativo negli ultimi due anni e tre mesi. Lo ha annunciato oggi il presidente della Regione Giovanni Toti presentando i nuovi responsabili delle aziende sanitarie e degli ospedali liguri.

Che ci sarebbero stati dei cambiamenti ai vertici della sanità ligure era noto da tempo ma non che davvero tutte (tranne una) le figure apicali delle Asl e dell’azienda regionale Alisa sarebbero state rivoluzionate. Toti, che ha tenuto per sé la delega alla sanità, dice: “Abbiamo cercato di valorizzare le esperienze più radicate all’interno della società anche grazie a un meccanismo di short list per la selezione del meglio che era a disposizione”.

“La sanità ligure ha fatto in questa pandemia uno straordinario lavoro – ha affermato il presidente Toti – sapendo rispondere per capacità, efficienza, umanità e coraggio al livello delle migliori regioni d’Italia. Abbiamo deliberato la nomina dei nuovi direttori generali delle Asl e del Policlinico San Martino (quest’ultimo, trattandosi di un Irccs, d’intesa del Rettore dell’Università di Genova e sentito il ministro della Salute Speranza): è una squadra che valorizza i talenti liguri, perché nelle nostre aziende ci sono figure nate e cresciute all’interno della nostra sanità e credo che sia un’iniezione di fiducia anche verso il mondo della sanità, in grado di produrre straordinari professionisti. Creiamo anche una cabina di regia per una gestione più collegiale del mondo sanitario, introducendo anche la presenza fissa di Liguria Digitale come elemento di stimolo verso un processo di digitalizzazione di cui abbiamo sempre più bisogno”.

Nella delibera viene inoltre istituito un comitato di coordinamento e gestione del sistema sanitario regionale presso il dipartimento salute e servizi sociali (qui di seguito le specifiche di compiti e composizione, ndr). Viene inoltre dato mandato al Presidente Toti di costituire, nei prossimi giorni, un comitato strategico di indirizzo per elaborare e proporre linee guida e indirizzi per la complessiva riorganizzazione e riforma del servizio sanitario regionale. “Attraverso un lavoro di cacciavite e non di martello, porteremo avanti la riforma che è stata approvata nella passata legislatura, con gli adeguamenti e gli aggiustamenti che la realtà ci impone a partire dall’emergenza Covid”.

E quindi, fermo restando Luigi Carlo Bottaro alla guida dell’Asl 3 genovese, tutti gli altri ruoli vengono sconvolti.

All’Asl2 savonese arriva Marco Damonte Prioli, che era già direttore generale nell’Asl 1 imperiese (dove arriva Silvio Falco). Marco Damonte Prioli ha 56 anni. Già direttore generale della Asl1 imperiese con importanti esperienze gestionali presso aziende sanitarie quale direttore amministrativo di Asl3, dirigente dell’informatica presso Regione Liguria e con importanti competenze in materia di programmazione sanitaria.

Nomine Asl Alisa

L’ex commissario di Asl2, Paolo Cavagnaro, andrà a dirigere l’Asl 5 spezzina al posto del commissario straordinario Daniela Troiano.

Nuovo direttore anche per l’ospedale policlinico San Martino di Genova. Qui il nuovo direttore generale è Salvatore Giuffrida che, dopo essere stato direttore amministrativo dal 2018, scalza Giovanni Ucci.

Nomine Asl Alisa

Nato a Loano il 30 ottobre 1963, Giuffrida ha 57 anni. Ha iniziato alla Asl Finalese-Santa Corona come direttore del personale. Ha trascorso 15 anni a seguire in Telecom, come responsabile dell’area territoriale e 14 anni a Liguria Digitale, come responsabile della direzione sanitaria, al fianco del direttore generale Enrico Castanini. È stato direttore del personale e direttore amministrativo della Asl2 e da 2 anni e 3 mesi è direttore amministrativo del policlinico San Martino. È un velista agonista praticante (molto riconosciuto nell’ambiente) e appassionato di calcio (milanista).

Il commissario straordinario di Alisa da oggi non è più Walter Locatelli, il manager simbolo di un certo imprinting “lombardo” nella sanità pubblica, viene sostituito da Francesco Quaglia, 61 anni. E’ confermato direttore generale del dipartimento salute e servizi sociali di Regione Liguria e sarà commissario di Alisa ad interim per sei mesi per ridefinire il ruolo e i dipartimenti dell’ente. Sarà affiancato da due sub-commissari: Filippo Ansaldi, già responsabile prevenzione di Alisa e uno dei membri della task force contro il Covid, e da Daniela Troiano, già commissario straordinario di Alisa. Nel mese di gennaio, su incarico del presidente della Regione, Quaglia avrà il compito di creare all’interno di Alisa un nuovo dipartimento interaziendale malattie infettive che sarà affidato a Matteo Bassetti.

Nomine Asl Alisa

Il nuovo direttore dell’Asl 4 del Tigullio è Paolo Petralia, ex direttore generale del Gaslini. A dirigere l’Asl 5 spezzina è Paolo Cavagnaro che prende il posto del commissario straordinario Daniela Troiano.

Il comitato di coordinamento e gestione del ssr presso il dipartimento salute e servizi sociali ha il compito di: supportare il presidente della giunta regionale e la giunta nell’assunzione delle decisioni di ordine organizzativo e gestionale relative al servizio sanitario regionale (organizzazione, governo clinico, implementazione della risposta sanitaria e sociosanitaria sul territorio regionale, prevenzione e azioni di tutela della sanità pubblica quali, a titolo esemplificativo, casi di epidemia o pandemia); assicurare più agili coordinamento e sinergia con il dipartimento della protezione civile.

E composto da: direttore generale del dipartimento salute e servizi sociali nelle sue funzioni, anche, di commissario straordinario di Alisa; sub commissario di alisa Filippo Ansaldi; direttore del Diar emergenza-urgenza (Diareu) Angelo Gratarola; direttori generali delle Asl liguri e direttore generale del San Martino; direttori generali dell’Irccs Gaslini, dell’ente ospedaliero “Ospedali Galliera” e dell’Ospedale Evangelico Internazionale; direttore generale di Liguria Digitale Spa; direttore generale del dipartimento ambiente e protezione civile, per gli aspetti relativi al coordinamento tra sanità, ambiente e protezione civile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.