IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, replica di Vaccarezza al Pd: “Nessuna auto blu per segretario regionale e capo di gabinetto”

"I due consiglieri di minoranza alzano una polemica sterile e gratuita"

Liguria. “Chiediamo alle opposizioni di mostrare il documento con cui la Giunta avrebbe chiesto in sede consiliare una modifica alla legge di bilancio per l’assegnazione dell’auto blu al segretario generale della Regione e al capo di Gabinetto della Presidenza”, questa la richiesta del gruppo consiliare Cambiamo in Regione Liguria.

“Una volta uscito dalla Commissione per l’approvazione degli strumenti finanziari che andranno in aula la prossima settimana, mi sono imbattuto nei post dei consiglieri del Pd, Rossetti e Garibaldi, a proposito delle auto blu che, a loro dire, sarebbero destinate al capo di gabinetto del presidente Toti e al segretario generale di Regione Liguria”, spiega il consigliere e coordinatore regionale di Cambiamo Angelo Vaccarezza.

“Come al solito i due consiglieri di minoranza alzano una polemica sterile e gratuita solo per gettare benzina sul fuoco dei leoni da tastiera e fomentare gli haters che pullulano sui social, una strategia trita e ritrita che è diventata il gioco preferito da parte degli ‘amici’ del Pd”, continua.

“La cosa davvero paradossale è che attaccano il presidente Toti su un provvedimento che in Commissione non era presente e che e in aula, lunedì, non ci sarà. Infatti i rappresentanti della minoranza in Commissione, Sansa, Pastorino, Tosi, Centi e addirittura Ioculano e Sanna, che fanno parte del Pd, nulla hanno detto, perché nulla c’era da dire”.

“Mi dispiace vedere due colleghi navigati costretti a diffondere notizie false per conquistare il famoso ‘quarto d’ora di notorietà’. C’è chi, come succede a Toti e alla sua squadra, ha la responsabilità di governare una regione in un momento drammatico e c’è chi invece è stato condannato dagli elettori nelle urne. I secondi sono quelli che si alzano alla mattina e dicono quello che gli passa per la testa, ma ci sono momenti in cui alla fantasia si dovrebbe quantomeno porre un freno”, conclude il consigliere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.