IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recovery Fund, Vaccarezza (Cambiamo!): “Chiarire assegnazione dei fondi e priorità”

"Gli investimenti dovranno essere dedicati in maniera robusta alle infrastrutture"

Liguria. Chiarezza nella distribuzione dei finanziamenti in arrivo in Liguria grazie al Recovery Fund. È questa la richiesta avanzata da Angelo Vaccarezza Capogruppo di Cambiamo! in Regione Liguria.

“Regione Liguria, insieme ad Anci, è riuscita ad individuare progetti per un valore complessivo di oltre 20 miliardi di euro, – dichiara Angelo Vaccarezza – ma ci sono ancora parti troppo nebulose che vanno chiarite al più presto, dall’assegnazione dei fondi, fino ad arrivare alle modalità per stilare la priorità di scelta”.

“Lo stesso Ministero dell’Economia e delle Finanze non ha ancora fatto sapere come intende interpretare la gestione delle risorse – prosegue Vaccarezza – e non sta contribuendo a fare chiarezza per l’individuazione dei progetti che andranno sostenuti e finanziati con i soldi dell’Unione Europea. Al momento non sappiamo se verrà elaborato un piano nazionale che tenga conto delle diverse necessità delle regioni o se invece il piano nazionale sarà a sé stante, lasciando però che le regioni abbiano un significativo margine d’intervento. Senza dubbio questo alone di incertezza non aiuta gli enti locali che rimangono ancora sospesi in attesa di direttive chiare e inequivocabili”.

“Quello che è certo è che nella nostra regione gli investimenti dovranno essere dedicati in maniera robusta alle infrastrutture. – conclude l’esponente di Cambiamo! – Abbiamo due grandi porti all’interno del nostro territorio che rivestono un ruolo fondamentale per la nostra economia e per quella del nostro Paese e meritano di essere valorizzati ulteriormente. In quest’ottica il Terzo Valico, il corridoio europeo e il raddoppio della Genova-Ventimiglia sono opere irrinunciabili che vanno assolutamente agevolate nel loro percorso di realizzazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.