IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recovery Fund, in Liguria progetti per 25 miliardi. Toti: “Dal Ministero poca chiarezza”

Regioni e città metropolitane hanno completato l’elenco delle opere

Liguria. Come riportato dal Rapporto Nord Ovest del Sole 24 Ore, Regioni e città metropolitane hanno completato l’elenco delle opere che intendono finanziare con le risorse provenienti dal Recovery Fund. Regione Liguria, utilizzando la cabina di regia con Anci, ha individuato progetti per 25 miliardi ma sono ancora molti i nodi prima di ottenerli: dall’assegnazione delle risorse alle priorità di scelta.

Nel frattempo le Regioni aspettano indicazioni dal Ministero che, come afferma il presidente di regione Giovanni Toti, “non ha ancora detto come intende gestire le risorse e sta facendo azioni di ricognizione piuttosto confuse, per individuare i progetti da supportare con i soldi dell’Unione Europea. Non si capisce se elaborerà un piano nazionale tenuto conto dei desiderata delle Regioni oppure farà un piano nazionale a sé, lasciando margine di manovra alle Regioni”.

In Liguria gli investimenti sulle infrastrutture hanno importanza strategica, con la presenza di due grandi porti la logistica resta un tema centrale, saranno coinvolti il Terzo Valico, corridoio europeo, il raddoppio della Genova – Ventimiglia, la bretella Albenga, Carcare, Predosa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.