IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, sei studi pediatrici diventano anche centri tamponi gratuiti per i bambini

Riservati solo a pazienti sottoposti a isolamento per contatti intra-familiari e sportivi

Provincia. Tamponi gratuiti per i bambini. Tutti i pediatri della Provincia di Savona hanno aderito all’iniziativa, all’appello mancano solo due dottoresse impossibilitate per motivi di salute. Ma non tutti potranno rivolgersi agli studi dedicati.  

“Stiamo cercando di organizzare un servizio utile per le persone e di supporto al dipartimento di prevenzione. Il tampone viene effettuato solo a pazienti selezionati da noi pediatri e dall’Asl2 – spiega la dottoressa Silvia Zecca – Si tratta di bambini che sono sottoposti a isolamento per contatti intra-familiari e sportivi”. L’obiettivo è cercare di accorciare la quarantena. “I bambini spesso sono costretti a stare in casa per molti giorni, è un momento molto difficile anche per loro, stiamo cercando di ridurre questo disagio e di conseguenza la durata dell’isolamento” precisa.

Secondo le regole ministeriali, infatti, in caso di positività di un contatto stretto (es. genitore o convivente), il bambino può uscire di casa soltanto dopo 14 giorni dall’ultima esposizione al caso oppure dopo 10 giorni in caso di esito negativo di un tampone antigenico o molecolare, effettuato il decimo giorno dall’ultimo contatto.

Ma mettersi a disposizione non basta, per effettuare i tamponi nel pieno rispetto delle normative anti-covid, i camici bianchi hanno bisogno anche di luoghi sicuri e di attrezzature idonee. “Abbiamo avuto il pieno appoggio da parte dei Comuni per la sanificazione degli studi – racconta la pediatra – Inoltre l’Asl2 e la Protezione Civile hanno provveduto a fornire tutti i presidi di sicurezza necessari”.

Gli studi medici selezionati sono sei e si trovano a Cairo Montenotte, Albisola Marina, Savona, Pietra Ligure, Villanova d’Albenga e Alassio. “Per effettuare il tampone, è necessario rivolgersi al proprio pediatra che spiegherà le modalità e la sede dove recarsi” conclude Zecca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.