IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione ospedali, Pd valbormidese: “Dalla Regione poco rispetto per la nostra comunità”

"Percorso concreto incentrato sul servizio ospedaliero pubblico e sull'implementazione dei servizi socio-sanitari territoriali"

Val Bormida. “L’udienza in Consiglio di Stato, relativa alla privatizzazione degli ospedali di Cairo Montenotte ed Albenga, nella quale i giudici hanno stabilito la necessità di effettuare ulteriori approfondimenti, rinviando a data da destinarsi ogni decisione, rischia di creare importanti problematiche a discapito della tutela della salute dei cittadini”.

Così Simone Ziglioli, coordinatore del Pd valbormidese, sulla situazione di stallo giudiziale riguardo ai ricorsi amministrativi.

“In particolare i cittadini Valbormidesi che con la chiusura del PPI corrono il rischio di trovarsi isolato, in caso di maltempo, senza servizi sanitari essenziali e un progressivo smantellamento della rete socio sanitaria territoriale”.

“La Giunta Regionale dovrebbe, a questo punto, prendere atto della, fallimentare e sciagurata, operazione di privatizzazione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte e abbandonare tale progetto a favore di un percorso concreto incentrato sul servizio ospedaliero pubblico e sull’implementazione dei servizi socio-sanitari territoriali. Occorre fare in fretta visto che le conseguenze le pagano i cittadini”.

“Occorre anche ricordare al Presidente Toti, nonché assessore alla sanità ligure, al quale, il 30 ottobre i sindaci Valbormidesi, le sigle sindacali e i comitati civici hanno inviato un documento condiviso riguardante l’organizzazione sanitaria e ad oggi attendono ancora una risposta. Oltre ad essere una mancanza istituzionale è una vera e propria mancanza di rispetto per un intera comunità che attende risposte” conclude l’esponente Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.