IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova centrale termica ospedale Santa Corona, De Vincenzi: “Operazione necessaria e attesa da anni”

"L'attuale impianto non garantisce più gli standard ambientali necessari"

Pietra Ligure. “Accogliamo con piacere l’approvazione, da parte dell’Asl 2 savonese, del progetto definitivo relativo alla realizzazione della nuova centrale termica dell’ospedale Santa Corona. E’ un’operazione assolutamente necessaria e attesa da molti anni”. Lo affermano il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e il consigliere delegato alla sanità e ai rapporti con il nosocomio pietrese Giovanni Liscio.

“L’attuale impianto, benché interessato da alcuni recenti investimenti rivolti all’efficientamento e alla sicurezza, non garantisce più quegli standard ambientali necessari al normale e corretto funzionamento dello stesso – continuano il Sindaco e il Consigliere delegato -. Tuttavia, qualora quanto appreso dagli organi di stampa e reso noto dalla recente delibera del Commissario Straordinario dell’ Asl 2, prendesse corso, come Amministrazione comunale non possiamo nascondere alcune perplessità riferite all’ubicazione del nuovo impianto termotecnico”.

“L’ipotesi di crearlo nell’estremo ponente dell’area ospedaliera ci suscita qualche dubbio in merito all’eventuale e futura realizzazione di un nuovo presidio ospedaliero che, ci era parso di capire, dovrebbe nascere invece nella zona di levante. Indipendentemente da quelle che saranno lo scelte progettuali e realizzative riguardanti il futuro del Santa Corona, ci è sembrato opportuno dare un modesto e responsabile contributo affinché ogni operazione di rinnovamento sia il più possibile condivisibile e non si creino, allo stesso tempo, elementi critici e contraddittori”, concludono De Vincenzi e Liscio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.