IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Neve, Pd all’attacco: “Regione e Autostrade impreparate”. Toti: “Fatto quanto di nostra competenza”

"Serve una cabina di regia permanente per queste situazioni"

Liguria. “L’ondata di maltempo, ampiamente prevista, che si sta abbattendo sulla nostra Regione in queste ore ha nuovamente paralizzato i trasporti in tutta la Liguria. Le principali direttrici autostradali sono in grande affanno, con i tir bloccati che si riversano sulla viabilità ordinaria, mandando in tilt anche il traffico urbano”.

Così il gruppo Pd in Regione Liguria sull’emergenza neve di queste ore.

“La Liguria paga carenze logistiche annose, ma in questo caso si poteva e si doveva intervenire in anticipo, almeno per ridurre i disagi dovuti alla neve e alla pioggia battente. Come denuncia Trasportounito, la società Autostrade non si è attrezzata per tempo per pulire le carreggiate e prevenire questo disastro. Ma anche le istituzioni locali, che avevano diramato l’allerta, si sono fatte trovare impreparate”.

“La Regione è stata colta di sorpresa e solo quando si sono verificati i primi disagi si è decisa ad intervenire. Il risultato di quest’impreparazione è un territorio ligure paralizzato, in balia degli eventi atmosferici”.

“Non è possibile che una nevicata annunciata da giorni metta in ginocchio i collegamenti di tutta la Liguria”.

“A questo punto proponiamo l’istituzione di una cabina di regia permanente, con l’obiettivo di evitare che situazioni come queste si ripetano in futuro” concludono i consiglieri Dem.

“Quanto di competenza di Regione Liguria è stato svolto con accuratezza, precisione e tempestività: l’ondata di maltempo che ha interessato il nostro territorio è stata ampiamente prevista, con l’allerta meteo per neve diramata dalla nostra Protezione civile con 24 ore di anticipo; in merito alla gestione dell’emergenza, alla richiesta di intervento da parte del tavolo coordinato dalla Prefettura, arrivata solo nel primo pomeriggio, la Protezione civile è intervenuta nel minor tempo possibile per garantire assistenza e aiuto agli automobilisti, nonostante le difficoltà per raggiungerli” replica il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito alla polemica sollevata dal Partito democratico ligure.

Rivolgendosi al Partito Democratico, il presidente Toti aggiunge: “La rete autostradale, comprese le situazioni di emergenza che la riguardano – aggiunge Toti – dipende esclusivamente da due istituzioni del vostro governo: il ministero dei Trasporti e il ministero dell’Interno per il tramite delle Prefetture. Il ministero dei Trasporti risulta disperso, nonostante, a fronte delle nostre ripetute sollecitazioni, già da quest’estate avrebbe dovuto provvedere alla soluzione dell’annoso tema della messa in sicurezza della rete di Autostrade per l’Italia. Le Prefetture stanno gestendo la situazione attraverso il tavolo per l’emergenza, a cui ovviamente sono presenti gli uomini della Protezione civile regionale”. “Se il gruppo regionale del Pd avesse la compiacenza di perdere meno tempo in grotteschi comunicati stampa e usasse quel tempo per rendersi utile sollecitando al proprio governo gli interventi che la Liguria attende da anni – prosegue il governatore – probabilmente farebbe solo un piccolo pezzo del proprio dovere per cui è pagato con i soldi dei liguri. Sempre che qualcuno anche nello schieramento di cui sarebbero i rappresentanti possa prendere seriamente personaggi in grado di descrivere tali surreali inesattezze”.

A fronte di quanto accaduto oggi, il presidente Toti, ha sentito telefonicamente l’Ad di Aspi, Roberto Tomasi: “Pur non avendo Regione competenza diretta – sottolinea il governatore – ho contattato i vertici di Autostrade per l’Italia per sottolineare tutta la nostra preoccupazione e il disappunto per la situazione inaccettabile che si è verificata, sollecitando la messa in campo di ogni azione possibile e il dispiegamento di ogni mezzo utile per rimediare ai colpevoli e incomprensibili ritardi negli interventi, dal momento che Regione ha emesso con grande precisione, accuratezza e ampio anticipo l’allerta per neve e il bollettino meteo”, conclude Toti.

Concludiamo con l’intervenuto dell’assessore Giampedrone, che ha espresso: “Non può verificarsi nel 2020 una giornata come quella di oggi, di fronte a una perturbazione ampiamente prevista. Lo dico perché quando oggi siamo stati attivati dal tavolo della prefettura, come protezione civile regionale abbiamo faticato ad arrivare sul posto con i nostri mezzi e a dare il supporto necessario. Ci siamo riusciti grazie alla scorta della polizia di Stato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.