IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fuori casa dopo le 22 senza motivo, sanzionate 8 persone: 4 erano operatori sanitari

La polizia locale finalese annuncia controlli molto intensi (effettuati anche in borghese)

Finale Ligure. “Nella notte fra sabato e domenica la Polizia Locale di Finale Ligure e Loano, nell’ambito di un servizio congiunto di controllo, ha contestato otto violazioni a persone sorprese senza motivo fuori casa dopo le ore 22, un pò sorprendentemente la metà di queste erano operatori sanitari“.

Lo comunica il Comune di Finale Ligure nell’ambito di una nota volta a chiarire l’impegno sul territorio della Polizia Locale finalese in vista delle festività natalizie e di fine anno.

Sono pressochè già definiti sino all’epifania i programmi della Polizia Locale di Finale Ligure, una parte di questi sarà operata congiuntamente con personale appartenente ai comandi associati di Albenga e Loano.

Spiegano dal Comune finalese: “In primo piano, la verifica sui limiti alla mobilità personale annunciati nell’ultimo decreto anticovid, che scatteranno da lunedì 21 dicembre e che saranno particolarmente stringenti nelle giornate festive e prefestive fino al 6 gennaio. A questi si affiancheranno, nelle giornate “arancioni” (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio), i controlli sulle attività commerciali, e sulle vendite per asporto (fino alle ore 22) e/o presso il domicilio del consumatore (senza limitazioni) da parte di bar e ristoranti”.

Non solo mobilità personale, ma anche controlli alle regole che negli ultimi mesi abbiamo imparato a conoscere molto bene: “Particolarmente accurati saranno i controlli sull’uso delle mascherine e sulle regole di distanziamento interpersonale, anche all’interno delle attività di vendita che potranno rimanere aperte per tutto il periodo (media/grande distribuzione,generi alimentari, farmacie, edicole, tabaccherie, lavanderie, parrucchieri)”.

Resta in vigore per tutto il periodo delle feste il c.d. coprifuoco, che prevede il divieto di rimanere fuori casa senza validi motivi dopo le 22 della sera e fino alle 05 del mattino successivo (esteso alle 07 nella giornata di capodanno), come anche il divieto di consumare cibi e bevande dopo le ore 18 su are pubblica.

I controlli saranno molto intensi, svolti anche con personale in borghese” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.