IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Disturbi alimentari, Piana (Lega): “Un’emergenza socio sanitaria, le Asl devono avere un day hospital dedicato”

"E' aumentata la richiesta di assistenza specialistica soprattutto tra i minori e per prestazioni ambulatoriali"

Liguria. “Come Regione Liguria, bisogna valutare la possibilità di farsi portavoce presso il Governo affinché i disturbi del comportamento alimentare vengano considerati a livello nazionale come emergenza socio sanitaria, prendendo finalmente la giusta direzione che malati, famiglie e associazioni a loro vicine chiedono da anni”. Questa la proposta che Alessio Piana ha ufficializzato con un’interrogazione sottoscritta anche dagli altri consiglieri leghisti Stefano Mai, Sandro Garibaldi, Brunello Brunetto e Mabel Riolfo.

“Anoressia e bulimia, patologie tipiche dei disturbi alimentari, possono essere esenti dal ticket con i codici 005 e 006 – spiega-. Alisa ha redatto linee di indirizzo regionale facendo emergere che in Liguria i posti letto dei centri per i disturbi alimentari sono sufficienti, ma sarebbe necessario che ogni Asl si dotasse di un centro Day Hospital dedicato a questi pazienti. Occorre attivarsi nei confronti dei responsabili delle Asl liguri al fine di verificare questa possibilità”.

“La richiesta di assistenza specialistica – sottolinea – è aumentata soprattutto tra i minori e per prestazioni ambulatoriali. Tuttavia, al momento è difficile fare una stima delle reali necessità in quanto siamo ancora in mezzo all’emergenza coronavirus, anche rispetto all’aumento generale di disturbi psichici”.

“In ogni caso, i disturbi del comportamento alimentare sono sempre di più un segnale di esordio psicopatologico in età infantile e adolescenziale e proprio per questo motivo è importante una competenza psichiatrica, su ogni territorio, per una valutazione complessiva del paziente” conclude il consigliere regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.