IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Regione fondo di 700 mila euro per i lavoratori dello spettacolo, plauso dei sindacati

Ma Allegretti (Slc Cgil) precisa: "La Regione può fare di più"

Più informazioni su

Liguria. La Regione Liguria, attraverso i suoi assessori Cavo e Berrino, ha comunicato alle organizzazioni sindacali  l’istituzione di un fondo di 700 mila euro a favore dei lavoratori dello spettacolo, fortemente colpiti dal lockdown e dalle misure a contenimento della pandemia.

Slc Cgil accoglie tale notizia come il preludio di un confronto serio ed articolato con l’istituzione di un tavolo di confronto richiesto da molto tempo, che affronti seriamente e in modo strutturale le problematiche che gli artisti stanno vivendo in questi mesi e che, purtroppo, non si risolveranno a breve. Lo stanziamento in questione, seppur lodevole nell’intento, chiarisce quale sarà il reale ristoro, la platea dei lavoratori aventi diritto e neanche i tempi previsti per l’erogazione” spiegano i sindacati.

“Pertanto, pur apprezzando le ultime dichiarazioni della Giunta e dei suoi assessori, chiediamo che l’Amministrazione si sieda ad un tavolo di confronto unitamente al Comune di Genova e alle organizzazioni sindacali che rappresentano il settore per arrivare ad una strategia che traguardi la contingenza di questo disgraziato periodo” concludono.

“Abbiamo avuto un confronto costruttivo con la Regione Liguria per mettere a terra le risorse residue del Fondo Sociale Europeo al fine di portare un aiuto concreto e in tempi strettissimi ai lavoratori dei settori colpiti dalla pandemia – dice Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria – Verrà garantito un sostegno economico ai lavoratori dello spettacolo e incentivi alle assunzioni per quelli del turismo”.

“Si tratta di un piccolo passo in avanti in un cammino lunghissimo e complicatissimo per la tutela di questi settori così duramente colpiti dal coronavirus” prosegue.

“Il confronto – conclude Maestripieri – dovrà proseguire anche il prossimo anno per garantire un flusso di aiuti concreti a tutti i lavoratori che si troveranno in sofferenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.