IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dai Rotary Club di Alassio e Albenga un corso di formazione sul Covid per i docenti delle scuole superiori

Un’altra analoga iniziativa è prevista il 14 dicembre per i docenti dell’istituto salesiano Don Bosco e per le scuole Ollandini di Alassio

Alassio. Nella giornata di ieri si è tenuto un corso-seminario online sul Covid-19 per i circa 130 docenti dell’istituto alberghiero di Alassio, dell’istituto agrario e dell’Itis di Albenga.

In precedenza altri ne erano stati svolti per i docenti del liceo “Giordano Bruno” (11 novembre), del Redemptoris Mater (18 novembre) e delle scuole medie statale “Don Barbera” di Albenga.

Questi seminari sono stati ideati ed organizzati congiuntamente da Giuliano Sandre e Anna Maria Rebuttato, presidenti rispettivamente dei Rotary Club di Alassio e di Albenga. I seminari vedono i contributi di eminenti clinici coinvolti nella gestione dell’epidemia, quali il dottor Giovanni Riccio, direttore del reparto di malattie infettive di Albenga e del dottor Paolo Marin, primario del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Paolo di Savona e tenente colonello del corpo militare della Croce Rossa Italiana. Le loro relazioni sono state incentrate sulle modalità di diffusione, sulle acquisizioni terapeutiche e sulle dinamiche organizzative.

Il professor Nicola Nante, ordinario di igiene e sanità pubblica dell’Università di Siena, ha illustrato le misure preventive (in realtà già maturate con le epidemie influenzali a partire dalla “Spagnola” del 1917-18), le ragionevoli speranze affidate alla vaccinazione ed alla produzione di anticorpi monoclonali, sottolineando la “necessaria sinergia tra mondo della scuola e sanità nell’ambito dell’educazione sanitaria, sottoinsieme di quell’educazione civica, negletta e pur tuttavia fondamentale per contenere, con i comportamenti individuali, la diffusione di questa e di future epidemie”.

Anna Maria Rebuttato, dirigente medico di primo livello, operativa presso la divisione di medicina interna dell’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga, ha illustrato la propria esperienza operativa e sanitaria sul fronte Covid. Il dottor Giancarlo Maritano ha portato le esperienze dei medici di base, che hanno affrontato sulla loro pelle il primo impatto dell’epidemia, riuscendo, in diversi contesti organizzativi e con alterni risultati, a limitarne i danni.

A conclusione, la dottoressa Graziella Cavanna ha parlato degli effetti psicologici a livello dei singoli, delle famiglie e del territorio, dalla paura dell’infezione, ai postumi della malattia, all’interdizione della vicinanza sociale.

Un ringraziamento da parte dei Rotary Club di Alassio e di Albenga “a tutti i docenti presenti, ai relatori, al professor Massimo Salza, dirigente scolastico e preside dell’istituto alberghiero di Alassio e dell’istituto agrario e Itis di Albenga nonché al dottor Roberto Chiarvetto, assistente del governatore del Distretto Rotary 2032, che hanno contribuito alla realizzazione di questa serata. Un’altra analoga iniziativa è prevista il 14 dicembre per i docenti dell’istituto salesiano Don Bosco e per le scuole Ollandini di Alassio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.