IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid, il Comune di Celle stanzia fondi per le categorie commerciali in difficoltà

Massimo 2000 euro bar e ristoranti e 4000 euro per alberghi, RTA e campeggi

Più informazioni su

Celle Ligure. Il Comune di Celle Ligure tende una mano agli esercenti in difficoltà a causa delle restrizioni dovute al Coronavirus.

E lo fa stanziando fondi che saranno erogati partecipando ad un bando pubblico. Da oggi, infatti, sarà possibile farne richiesta con la compilazione del modulo del contributo a sostegno delle attività commerciali.

È di 150 mila euro la somma stanziata per le categorie: commercio non alimentare, bar, ristoranti e alberghi. Massimo 500 euro per commercianti non alimentari (200 euro di contributo fisso per una nuova apertura nel 2020).

Massimo 2000 euro bar e ristoranti (800 euro di contributo fisso per nuova apertura nel 2020). Massimo 4000 euro per alberghi , RTA e campeggi ( 1500 euro di contributo fisso per nuova apertura nel 2020).

Le attività interessate dovranno dichiarare che hanno avuto una riduzione del fatturato del 33% nei primi sei mesi dell anno 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, di non essere state morose nei confronti del Comune fino al 31 dicembre del 2019 e procurarsi la documentazione idonea a giustificare la riduzione del fatturato e dei corrispettivi per il periodo indicato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.