IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid, dal 27 dicembre via al vaccino in Liguria per ospiti Rsa, medici e operatori sanitari

Nei giorni successivi entreranno in funzione altri 15 centri di inoculazione. In arrivo anche il tampone ultrarapido da 3 minuti

Liguria. Prenderà il via domenica 27 dicembre la campagna vaccinale anti-Covid destinata agli operatori sanitari e alle RSA. Lo ha comunicato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti nel consueto punto stampa sul Covid.

Nel corso della riunione pomeridiana con i tecnici di ALISA e del dipartimento sanità della Regione Liguria è stato deciso di iniziare inoculando i primi 320 vaccini in arrivo agli ospiti e agli operatori di due RSA, i cui nomi verranno comunicati nelle prossime ore; accanto a questi verrà vaccinato, nella prime giornate, il personale del Policlinico San Martino, i volontari delle pubbliche assistenze, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta.

“La vaccinazione – ha detto Toti – proseguirà nelle giornate del 28, 29 e 30 dicembre, e mano a mano entreranno in funzione altri 15 centri di inoculazione del vaccino distribuiti su tutto il territorio regionale, dove verranno somministrati i 60.000 vaccini il cui arrivo è previsto entro il mese di gennaio”.

Il presidente Toti ha comunicato che dall’ospedale San Martino sono già arrivati i primi 100 consensi ufficiali da parte del personale sanitario agli uffici del professor Giancarlo Icardi. Il presidente di Regione Liguria ha inoltre comunicato che “entro due giorni presenteremo il tampone ultrarapido, da 3 minuti, già sperimentato all’ospedale San Martino che sostituirà i tamponi i antigenici da 20 minuti”.

VARIANTE COVID

Per quanto riguarda la variante Covid, ieri pomeriggio il presidente Toti ha avuto una lunga telefonata con il ministro della salute Speranza che gli ha ribadito che il tema dell’efficacia del vaccino non è assolutamente messa in discussione e che non vi sarebbero evidenze circa una maggiore aggressività in termini di sintomatologia. Ci sarebbe invece un contagio superiore che si stima intorno allo 0,4 di Rt. “Al momento – ha ribadito il presidente – non ci risultano segnalazioni di analisi in Liguria che certifichino la presenza della variante del coronavirus”.

CLUSTER SAVONA

“Ci sono ancora alcuni cluster – ha detto Toti – nelle RSA di Savona che stanno impegnando i nostri sanitari della ASL 2. All’interno di Villa delle Rose a Noli ci sono 31 positivi su 34 ospiti, tutti in discrete condizioni cliniche a cui si aggiungono tre operatori”.

“I numeri – ha concluso Toti – confermano che il virus è in discesa, infatti da domani l’ospedale Evangelico riacquisirà la sua funzione sanitaria generalista. Il virus si conferma sotto controllo, purtroppo anche oggi ci sono 14 deceduti che si riferiscono anche ai giorni passati e che pur essendo ancora tanti, risultano meno di quelli della scorsa settimana. E questo ci consente di sperare di continuare a decrescere. Per questo invito tutti a prestare la massima attenzione e a rispettare le regole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.