IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, la minoranza: “Sindaco deluso dai cittadini per gli assembramenti? La polizia locale faccia più controlli”

"Meglio controlli di vigilanza che azioni davanti ad attività commerciali

Ceriale. “Il sindaco di Ceriale si dice ‘deluso’ dal comportamento di centinaia di cittadini che, pur essendo la Liguria in zona rossa, hanno creato assembramenti sul lungomare. Ma è anche vero che in questi giorni in città non si è visto neanche un vigile: la loro presenza avrebbe potuto evitare la formazione di gruppi di persone”. E’ questo l’attacco che i consiglieri del gruppo “Uniti per Ceriale” Antonello Mazzone, Valeria Cammarata e Fabrizio Dani sferrano nei confronti del sindaco Luigi Romano.

Nei giorni scorsi “il sindaco di Ceriale ha lanciato un appello a tutti i cittadini e turisti presenti nella località del Ponente Savonese e ha comunicato la sua delusione nei confronti del comportamento di alcune centinaia di cittadini che nei giorni di zona rossa hanno avuto comportamenti non in linea con le disposizioni governative. Ma dobbiamo riscontrare che in tutti questi giorni trascorsi a Ceriale non si sono viste pattuglie dei vigili che almeno con la loro presenza creassero un deterrente alla formazione dei raggruppamenti indicati dal sindaco sulla passeggiata e nelle spiagge”.

“Avendo mantenuto direttamente la delega alla polizia urbana, proprio il sindaco avrebbe dovuto per tempo predisporre un piano di vigilanza su tutto il territorio, anziché, come è stato fatto in questi giorni, intervenire tramite i vigili urbani esclusivamente con azioni di controllo davanti ad attività commerciali per verificare l’identità delle persone che erano in fila per fare acquisti natalizi senza preoccuparsi di quelle zone maggiormente sensibili all’affollamento e di coloro che costituivano assembramento senza giustificato motivo”.

“Il sindaco sappiamo tutti che è autorità sanitaria locale e comprendiamo le responsabilità  connesse a questa funzione, ma non abbiamo notato lo stesso atteggiamento nei comuni limitrofi che potrebbero avere gli stessi problemi di incremento dei casi ma tutelano cittadini e attività economiche senza isterismo ma con reale attività di controllo del territorio”.

“Certamente tutto questo si poteva fare senza creare nuovamente un’immagine del Comune non in linea con il resto del territorio e con la sua vocazione turistica e commerciale”, concludono i consiglieri di minoranza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.