Passi

Campo nomadi di Fontanassa, Caprioglio incontra prefetto e sinti: “Al lavoro sulle criticità, nonostante il consiglio comunale”

Caprioglio ha incontrato “una ristretta rappresentanza di residenti dell'area, preoccupati dall'eventualità di uno sgombero”

campo nomadi Savona

Savona. E’ decisa a portare avanti il progetto di sistemazione del campo nomadi della Fontanassa nonostante la sua stessa maggioranza le abbia messo “i bastoni tra le ruote” il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

Questa mattina il primo cittadino ha illustrato al prefetto, Antonio Cananà, la situazione dell’area di sosta; nel pomeriggio, poi, Caprioglio ha incontrato “una ristretta rappresentanza di residenti dell’area, preoccupati dall’eventualità di uno sgombero”.

Al rappresentante della comunità sinti, Marco Re, Caprioglio ha illustrato la situazione “riservandoci sulle azioni da intraprendere per la risoluzione delle criticità in coerenza con le decisioni assunte dal consiglio comunale”.

Nell’ultimo consiglio comunale, infatti, la maggioranza ha di fatto sconfessato la propria stessa giunta, bocciando la decisione di destinare 150 mila euro alla messa in sicurezza del campo. Ora quei fondi sono destinati alla sistemazione di case popolari (a cui molti sinti avrebbero diritto) e alla riqualificazione dell’area ma come parcheggio per il vicino campo sportivo. Una indicazione che, in pratica, significa sgombero per chi vive lì.

Le decisioni della maggioranza si sono meritate una “frecciatina social” da parte del sindaco, che ha voluto ricordare l’articolo 3 della Costituzione e gli impegni morali che questo impone.

leggi anche
Campo nomadi fontanassa savona
Lunedì
Campo nomadi Fontanassa, lo spettro dello sgombero: “Abbiamo neonati e malati, dove finiremo?”
Campo nomadi fontanassa savona
A savona
Campo Nomadi, Coordinamento Antifascista Savona: “Rischio di trovarsi sulla strada senza spazio dove vivere”
Campo nomadi fontanassa savona
Decisioni
Savona, campo nomadi di Fontanassa: approvato nuovo regolamento. Levrero: “Area deve tornare alle funzioni originali”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.