IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, il “discorso di fine anno” del sindaco Canepa: “Orgoglioso di rappresentare una comunità che sa aiutarsi”

"Auguro a tutti voi un felice anno nuovo che possa ripartire da questi valori positivi che avete dimostrato di possedere"

Borghetto Santo Spirito. In vista della fine dell’anno, il sindaco di Borghetto Santo Spirito Giancarlo Canepa ha voluto stilare un bilancio del 2020 che si sta concludendo, anche e soprattutto rispetto a quanto avvenuto all’interno della comunità borghettina durante la pandemia.

“Tra poche ore ci lasceremo alle spalle questo 2020 – spiega – È stato un anno difficile per tutti in cui abbiamo affrontato una realtà che non ci saremmo mai aspettati, dovendo sacrificare parte della nostra libertà personale e vivendo la triste perdita di amici, familiari, persone care. Oltre agli avvenimenti negativi che, purtroppo, non si possono cancellare, vorrei che del 2020 si ricordasse anche e soprattutto quanto di positivo è emerso durante questa terribile pandemia”.

“Inizio con i ringraziamenti partendo dai medici e da tutto il personale sanitario che sono stati e sono tutt’ora, gli autentici eroi di questa emergenza, ringrazio tutte le forze dell’ordine, in primis i carabinieri di Borghetto e la polizia municipale, che sono state sempre presenti sul territorio svolgendo servizi importantissimi e ringrazio anche tutto il personale del Comune di Borghetto che neppure nei momenti peggiori ha interrotto i servizi primari per i cittadini. Infine, una citazione d’onore e un ringraziamento speciale li merita il volontariato. Ringrazio di cuore tutte le associazioni che si sono prodigate con iniziative solidaristiche e ringrazio in modo particolare i volontari della croce bianca e della protezione civile di Borghetto che, soprattutto nelle fasi più acute della pandemia, hanno svolto servizi essenziali per la comunità andando abbondantemente oltre i loro compiti abituali. Senza di loro il sistema non avrebbe retto. Invito tutti a riflettere su questo aspetto riconoscendo il giusto valore del volontariato che ha bisogno di essere sostenuto sempre e non solo ricordato nel momento del bisogno”.

“Del 2020 vorrei fossero ricordate anche tutte le iniziative di mutuo soccorso che sono nate spontaneamente in paese, dal gruppo di ragazze che confezionavano mascherine distribuite poi gratuitamente, alle donazioni di generi alimentari effettuate da negozi e privati, alla raccolta fondi di Vivi Borghetto con le mascherine griffate ‘Marina di Borghetto’ e molte altre. Ancora una volta Borghetto ha dimostrato di essere una vera comunità di persone che sanno tendere la mano a coloro che rimangono indietro e io sono davvero orgoglioso di essere il vostro sindaco. Auguro a tutti voi un felice anno nuovo che possa ripartire da questi valori positivi che avete dimostrato di possedere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.