IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allagamenti scuole De Amicis, Santi al Pd: “Vostra responsabilità, avete lasciato troppi debiti” fotogallery

"Se in 20 anni aveste eseguito interventi appropriati, ora non saremmo in questa situazione”.

Savona. Continua il botta e risposta tra l’assessore ai lavori pubblici Pietro Santi e il Pd, riguardo alle scuole De Amicis di piazza della Nazioni, dopo la denuncia ad Ivg da parte di una mamma sulle condizioni del plesso scolastico con muri impregnati d’acqua, soffitti dai quali cola uno stillicidio continuo e perfino alcune parti di vernice e pavimenti allagati.

La situazione delle scuole De Amicis di Savona

Santi aveva dichiarato: “Tutto questo è il risultato di una totale disattenzione al problema da parte delle precedenti amministrazioni che non hanno mai pensato a risolvere in maniera radicale il problema”. Immediata la risposta del Pd Savonese: “Ci chiediamo davvero con quale senso di responsabilità politica l’assessore Santi alla fine del mandato di questa (non) amministrazione abbia il coraggio di dire che la colpa della pioggia che cade dentro la scuola De Amicis sia delle amministrazioni precedenti. Avrebbe fatto bene a limitarsi alle scuse come giustamente ha fatto il sindaco”.

Ma l’assessore ai lavori pubblici non ci sta: “La vergogna non ha limiti – afferma Santi – siamo entrati in amministrazione a luglio 2016 e abbiamo trovato 15 milioni di debiti uniti al disastro di Ata, debiti che ancora stanno pagando i cittadini di Savona. Se anziché parlare, il Pd che ha governato per 20 anni avesse eseguito interventi appropriati, ora non saremmo in questa situazione”.

E poi ribadisce: “Con grande senso di responsabilità e grazie al lavoro dell’assessore Montaldo, con cui spesso non sono d’accordo ma riconosco i meriti di questa operazione, abbiamo rimesso in sicurezza il bilancio e come Comune abbiamo potuto partecipare con il 30% delle spese alla riqualificazione della scuola. Il resto sono fondi europei assegnati tramite la Regione Liguria”.

“Noi siamo riusciti a riqualificare il plesso scolastico, nonostante le mancanze precedenti – sottolinea -. Non siamo potuti intervenire prima a causa dei debiti e del bilancio lasciato dagli esponenti PD che ora ci accusano dei loro disastri. Ricordo che Savona era stata dichiarata comune in pre-dissesto finanziario, una spesa del genere prima era impensabile”.

I lavori di riqualificazione che interesseranno le scuole De Amicis costeranno 1.783.oo0 € e prevedranno il rifacimento del tetto e delle facciate, l’installazione di nuovi infissi e nuovo impianto elettrico e termico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.