IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola Superiore, illuminata la piazza della residenza protetta

Luci multicolor hanno addobbato il grande ulivo a forma di ombrello ed il perimetro del giardino della struttura

Albisola Superiore. Da ieri pomeriggio il Comune di Albisola Superiore ha un altro spazio illuminato a festa: si tratta della piazza antistante la residenza protetta comunale “Santi Nicolò e Giuseppe”, nota come piazza della palma.

Luci multicolor hanno addobbato il grande ulivo a forma di ombrello ed il perimetro del giardino della struttura.

Ideatore del progetto è l’assessore ai servizi sociali Calogero Sprio che afferma: “In questo anno così difficile e caratterizzato da pesanti rinunce desideravo creare un’atmosfera di allegria in un luogo che potesse essere fruito sia dai cittadini che, seppur soltanto con la sguardo attraverso le finestre, anche dagli anziani ospiti della Struttura; è così che mediante il coinvolgimento di un cospicuo numero di volontari della protezione civile Aib Albisola, che ringrazio, abbiamo proceduto con l’installazione delle luminarie; devo dire che anche negli anni scorsi la nostra protezione civile aveva partecipato ad altri progetti tesi ad allietare gli ospiti della residenza protetta comunale; basti citare l’evento organizzato lo scorso anno in cui Babbo Natale è andato a far visita agli anziani arrivando a bordo della vettura della protezione civile su cui era allestito anche un presepe”.

“L’attuale emergenza sanitaria ci impedisce di manifestare agli ospiti della nostra struttura il nostro affetto e calore personalmente; ho pertanto pensato di donare le luminarie posizionate nella piazzetta non tanto per non gravare sul bilancio del Comune quanto per rendere ancor più partecipato un messaggio: di vicinanza agli anziani e di speranza per tutti coloro che osservando il perimetro del giardino, che è un luogo simbolo della nostra Struttura perché emblema di un importante progetto di solidarietà, tutto illuminato, coglieranno il nostro intento a mantenere vivo quel confine fra il ‘dentro’ ed il ‘fuori’ che speriamo di poter rendere presto nuovamente permeabile a beneficio di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.