IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il bilancio di fine anno del sindaco Tomatis: “Poste le basi per un 2021 produttivo”

"Gli investimenti sulle opere pubbliche sono il motivo e il modo per creare benessere, occupazione e posti di lavoro"

Albenga. “Quello che abbiamo appena trascorso è stato un anno particolarmente difficile sia dal punto di vista sanitario che economico. Oggi, purtroppo, la situazione non si è ancora risolta, ma a differenza di quando la pandemia è iniziata abbiamo una prospettiva concreta rappresentata dal vaccino. Colgo l’occasione per invitare tutti i cittadini a fare la vaccinazione perché questo è un gesto di grande impegno civile oltre ad essere una scelta rispettosa nei confronti di chi il vaccino non lo può fare”.

Riccardo Tomatis

Inizia così il messaggio di fine anno del sindaco di Albenga Riccardo Tomatis, che ha deciso di salutare il 2020 attraverso un videomessaggio pubblicato sui social.

“Nonostante un anno di grande difficoltà – ha detto il sindaco ingauno – la nostra amministrazione non ha mai smesso di lavorare ed ha affrontato sia le emergenze sia l’aspetto programmatico che una amministrazione deve gestire. Le emergenze sono state soprattutto quelle di natura sociale. Il Comune ha investito molte risorse per aiutare le famiglie in difficoltà (sia dal punto di vista degli affitti che per i buoni spesa) per stare vicino, insomma, a tutti coloro che, a causa del Coronavirus, avevano perso le loro fonti di reddito. Siamo stati anche vicini alle attività produttive e ai pubblici esercizi attraverso contributi, esenzioni di tasse o canoni”.

“Abbiamo fatto importanti lavori per quel che concerne le opere pubbliche – ha ricordato Tomatis – anche in questo caso sia per affrontare le emergenze determinate dal maltempo – ricordiamo ad esempio la messa in sicurezza dell’argine sul Lungocenta Croce Bianca – sia gli interventi programmatici e strategici per la nostra Città. Albenga, finalmente dopo tanti anni, ha la sua depurazione e lavoreremo per completarla. Questo è un passo importante perché nel 2020/21 non si può pensare che una città importante come la nostra, che basa la sua economia anche sul turismo, non depuri i suoi reflui. Parliamo poi del polo scolastico per il quale sono stati fatti i primi atti concreti”.

“Stiamo esaminando in questo periodo tutte le offerte degli studi di progettazione per incaricare un architetto o uno studio di architetture per realizzare il progetto del Polo Scolastico e, a breve, partirà la gara per l’assegnazione dei lavori di demolizione dell’ex caserma Turinetto – ha proseguito -. Un altro intervento estremamente importante e molto atteso è stata la messa in sicurezza del Rio Fasceo e di Rio Carendetta. In queste settimane termineranno i lavori del primo lotto ed è già stato finanziato il secondo lotto del valore di 4 milioni di euro. Si tratta di interventi importanti che metteranno in sicurezza numerose aziende. Considerando che l’agricoltura fa parte delle “industrie” più importanti per la nostra città è per noi un impegno dovuto far sì che i loro investimenti possano essere fatti in tranquillità”.

“Parliamo poi del Progetto Moli da 2 milioni e mezzo di euro che prevede la realizzazione di 14 moli nell’area che va dalla Lega Navale fino al confine con Ceriale. Si tratta di un progetto che riqualificherà l’intera zona di litorale e metterà in sicurezza l’intera costa attraverso anche il ripascimento delle spiagge. Abbiamo inoltre fatto numerosissimi interventi di messa in sicurezza delle scuole e altri partiranno a breve e numerosi interventi di manutenzione straordinaria – ha concluso Tomatis -. Al di là di quanto è successo durante quest’anno, quindi, sono estremamente soddisfatto di come l’amministrazione ha affrontato queste grandi difficoltà ed ha posto le basi per un 2021 sicuramente produttivo investendo milioni di euro sul territorio. Gli investimenti sulle opere pubbliche sono il motivo e il modo per creare benessere, occupazione e posti di lavoro. Concludo facendo gli auguri a tutti i cittadini e, nella speranza che possa essere un anno migliore di quello appena trascorso, buon anno!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.