IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, da oggi è possibile presentare le domande per accedere ai buoni spesa

L’assessore Gaia: “Chiedo a tutti di essere leali con se stessi e con la comunità, questi aiuti sono destinati a coloro che si trovano in condizioni di estrema povertà”

Albenga. Il Governo con il decreto “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19” ha stanziato altri 163 mila euro per il Comune di Albenga al fine di acquistare buoni spesa da erogare alle famiglie che, a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, si siano ritrovati in una situazione economica svantaggiata.

Per accedere ai buoni i cittadini dovranno essere in possesso dei requisiti indicati nell’avviso pubblicato sul sito www.comune.albenga.sv.it e compilare la relativa domanda che potrà essere presentata da oggi, lunedì 28 dicembre, fino a venerdì 15 gennaio. La richiesta potrà essere presentata via mail a protocollo@pec.comune.albenga.sv.it o consegnata a mano all’ufficio protocollo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, il martedì e il giovedì, anche, dalle 15.30 alle 17.30.

Dichiara Marta Gaia, assessore alle politiche sociali: “Voglio ringraziare gli uffici dei servizi sociali, per la condivisione e il confronto. I contributi sono destinati a tutti coloro che, in questo anno di incertezza e difficoltà, si sono trovati nella condizione di non riuscire a soddisfare anche le più semplici necessità proprie e delle proprie famiglie. Chiedo a tutti di essere leali con se stessi e con la comunità, è stato un anno duro per tutti, ma questi aiuti sono destinati a coloro che si trovano in condizioni di estrema povertà. Consapevoli della grave crisi sanitaria, economica, sociale e lavorativa causata dalla pandemia, cercheremo, per quello che è di competenza comunale, di sostenere la cittadinanza al fine di favorire una ripartenza”.

Il sindaco Riccardo Tomatis aggiunge: “Purtroppo la situazione economica è diretta conseguenza di una situazione sanitaria che non è ancora stata risolta. Fortunatamente in questi giorni sono iniziate le vaccinazioni e, quindi, si inizia a intravedere una soluzione, questo deve essere da stimolo per affrontare quei sacrifici necessari a superare questa fase con la consapevolezza che potrebbero essere gli ultimi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.