IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da oggi al via la lotteria degli scontrini: ecco come funziona

Si potrà giocare solo dal 1° gennaio

Più informazioni su

Da oggi è possibile registrarsi alla lotteria degli scontrini (che partirà ufficialmente il 1 gennaio 2021), l’iniziativa del governo per combattere il “nero”. Basta cliccare alla spazio “Partecipa ora” nella home page del portale del governo e digitare il codice fiscale: si genererà così il codice lotteria, che potrà essere utilizzato per ogni acquisto in contanti o con le carte.

LA PROCEDURA

Una volta partita la lotteria, se acquisti beni o servizi di costo pari o superiore a 1 euro, mostra il tuo codice lotteria all’esercente e chiedine l’abbinamento ai dati dell’acquisto: ogni euro del tuo acquisto si trasformerà così in un biglietto virtuale della lotteria.

Ogni scontrino associato al tuo codice lotteria ti farà ottenere un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro (10 scontrini possono quindi farti ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via). Se l’importo speso è superiore a un euro, infatti, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.

Sono esclusi dalla lotteria: gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione e gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Inoltre nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).

I PREMI

Sono previste estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi anche per gli esercenti, che saranno sia “ordinarie” che “zerocontanti”: se avrai utilizzato strumenti di pagamento elettronico parteciperai ad entrambe. Il premio speciale è pari a 5 milioni di euro per l’estrazione annuale per chi acquista e 1 milione per chi vende, poi altri vincite con 15 premi settimanali da 25mila euro per l’acquirente e 5mila per l’esercente, 10 premi mensili da 100mila euro per chi compra e 20mila per chi vende.

COME SCOPRIRE SE HAI VINTO

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli invia sempre ai vincitori una raccomandata AR o una PEC. Inoltre se avrai inserito nell’area riservata il tuo numero di cellulare ti verrà inviata anche una comunicazione informale tramite SMS.
Nella home page dell’area pubblica del portale  (all’indirizzo www.lotteriadegliscontrini.gov.it) al termine di ogni estrazione potrai visualizzare lo scontrino estratto per ogni premio in palio. Ogni scontrino è identificato tramite i seguenti campi:

  • numero del documento commerciale (es. DOCUMENTO N. 0002-0003)
  • data e ora (es. 14-01-2020 12:54)
  • matricola dispositivo trasmittente preceduta dalla sigla “RT” o “Server RT” (es. RT 25IAT123456, Server RT:37SAT123456)
  • identificativo di cassa presente solo in caso di “Server RT”, riportato sotto la matricola dispositivo trasmittente (es. ECR 02140008)
  • importo (es. 35,50€).

Se vuoi, cercali nei tuoi scontrini e confrontali con quelli pubblicati nella tua area riservata. Se ti sei registrato all’area riservata del portale accedendo alla tua area riservata troverai, in caso di vincita, un messaggio che rimarrà visibile fino al momento di ritiro del premio o fino al termine dei 90 giorni utili per reclamare il premio.

CASHBACK DI STATO

Dall’8 dicembre, invece, partirà il cashback di stato, il sistema ideato dal governo per favorire i pagamenti elettronici con carta di credito o bancomat al posto dei contanti. Iscrivendosi all‘app Io si dovrà inserire codice fiscale e Iban, dichiarando “di utilizzare gli strumenti di pagamento registrati esclusivamente per acquisti effettuati fuori dall’esercizio di attività d’impresa, arte o professione”. In questo modo, facendo acquisti solo in negozi fisici (non online) si potrà avere fino il 10% (fino ad un massimo di 150 euro) di rimborso sugli acquisti del mese di dicembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.