IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Velox sull’Autofiori, IVG e Striscia vincono la battaglia: nuove postazioni e limiti più uniformi fotogallery

I lavori sono già in corso, dovrebbero entrare in funzione (ma non sempre) entro fine anno

Più informazioni su

Liguria. La denuncia di IVG, seguita dall’incursione di Striscia la Notizia, ha dato buoni frutti per gli automobilisti. Saranno infatti riposizionati alcuni dei 19 autovelox già installati sull’Autofiori, nelle due direzioni dell’intero tratto Savona-Ventimiglia, per renderli più visibili e alla giusta distanza dai messaggi di preavviso sui tabelloni luminosi, come prescrive il Codice della Strada, in modo che chi percorre l’arteria sia avvisato per tempo e nel modo dovuto.

Non solo. Si cercherà anche di unificare il più possibile i limiti imposti in corrispondenza delle varie gallerie (era un altro suggerimento di IVG), così da rendere più facile osservare i divieti.

I lavori sono già in corso: molti autovelox sono temporaneamente “scomparsi”, in attesa di deciderne con precisione la nuova collocazione. Al momento nel tratto tra Savona e Albenga ne rimangono soltanto quattro: due in direzione Ventimiglia (uno tra Finale e Pietra e l’altro all’altezza di Ceriale) e altrettanti in direzione Savona (sempre a Ceriale e a Spotorno, nella piazzola prima della galleria).

L’installazione degli autovelox è curata dalla concessionaria di concerto con la Polizia Stradale. Autofiori aveva fatto sapere che il ricorso ai dispositivi (non è ancora noto se verranno anche ridotti di numero) era dovuto a una disposizione del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in caso di gallerie considerate a rischio.

C’è anche una notizia meno buona, perché gli autovelox saranno presumibilmente messi in funzione entro la fine dell’anno. Ricordiamo però che non saranno attivati tutti insieme e che funzioneranno per periodi limitati della giornata (forse due o tre ore per ciascun controllo), sempre in presenza di una pattuglia.

In questo modo si metterà perlomeno la parola fine a questa telenovela e gli automobilisti sapranno con certezza dove e quando rischiano la multa, sempre tenendo presente che il Codice della Strada va sempre rispettato anche quando lo si considera ingiusto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.