IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasferimento punto nascite Santa Corona a Savona: “LoaNoi” scrive al sindaco e propone una mozione

"Dal nostro punto di vista ci appare come l’ennesimo pilastro che viene sottratto dalle fondamenta del nostro ospedale"

Loano. “Apprendo dagli organi di stampa dello spostamento del Centro Nascite dal Santa Corona di Pietra Ligure al San Paolo di Savona. E lo apprendo per bocca di quel campione di preferenze locali alla recenti elezioni regionali, medico stimato ed ora consigliere regionale sceso in campo (con ambizioni di assessore alla sanità) al grido di ‘è ora di impegnarsi’. E tra i primi impegni pubblici in scaletta c’era proprio quello di evitare ‘con il massimo impegno’ questo spostamento”. Inizia così la lettera del consigliere loanese del gruppo “Loanoi” Paolo Gervasi indirizzata al sindaco di Loano Luigi Pignocca.

“A onor del vero – spiega Gervasi – il consigliere regionale parla di ‘spostamento temporaneo’. Ma si sa che in Italia, solitamente, non vi è nulla di più definitivo di ciò che viene ‘spacciato’ come ‘temporaneo’. Dal nostro punto di vista ci appare come l’ennesimo ‘pilastro’ che viene sottratto dalle fondamenta del ‘nostro ospedale’. E questa ‘sottrazione’ non è opera né di qualche manina che opera ‘col calare delle tenebre’ e né di ‘qualche governo precedente’. E’ opera di quell’amministrazione eletta nel 2015 e riconfermata a furor di popolo non più tardi di un mese fa. Quell’amministrazione che annovera fra le sua fila due loanesi campioni di preferenze alle ultime consultazioni regionali: il medico di cui sopra e Angelo Vaccarezza, politico di spessore e di lungo corso, lo stesso che il 7 novembre 2016, presso il Teatro Comunale ‘Moretti’ di Pietra Ligure, gremito di Sindaci ed amministratori comunali, affermò pubblicamente che avrebbe difeso il Santa Corona anche contro il parere favorevoli dei suoi colleghi di maggioranza”.

“Quel giorno – conclude il consigliere loanese – come Lei ben ricorda, anche il mio gruppo di minoranza (dietro suo invito) era presente, al completo. Perché l’interesse pubblico (per i quale da sempre ci battiamo, senza preclusioni ideologiche) andava al di là degli interessi di bandiera e dei colori politici. Le chiedo pertanto, nel prossimo consiglio comunale, di inserire nell’ordine del giorno una mozione a difesa del Centro Nascite del Santa Corona e di farsi promotore (anche in virtù della sua posizione di vicepresidente Anci) della stessa presso le altre amministrazioni comunali del comprensorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.