IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona, il campionato parte con un netto successo: 14-6 alla Metanopoli

I biancorossi cominciano nel migliore dei modi, con una vittoria mai in discussione

Savona. L’illusione della pallanuoto italiana di poter vivere una stagione normale è durata solamente un mese, quello di settembre. Poi, la rapida nuova espansione dell’epidemia di Covid-19 ha portato al rinvio dell’inizio del campionato e al concepimento di una nuova formula dello stesso, più breve.

Nel primo turno della Coppa Italia si erano affrontate Rari Nantes Savona e San Donato Metanopoli, lo scorso 20 settembre. Vinsero i biancorossi per 18-9, superando così la prima fase, mentre la matricola lombarda venne eliminata.

Savona e San Donato sono state inserite anche nello stesso raggruppamento di campionato ed oggi si incontrano nuovamente nello stesso impianto, la piscina Zanelli. Il match, inizialmente programmato per sette giorni fa, era stato rinviato per un caso di positività al virus. La federazione ha ridisegnato un calendario con partite ogni quattordici giorni anziché settimanali, proprio per permettere i recuperi.

Complessivamente in Coppa Italia i biancorossi hanno ottenuto tre vittorie e tre sconfitte; i milanesi hanno perso tutte e tre le partite giocate.

In campionato fanno parte del girone D, per il quale sabato scorso si è disputata la prima partita, con la vittoria del Posillipo sulla Florentia per 16-7. Andata e ritorno, poi le prime due classificate accederanno al girone playoff.

La cronaca. Angelini deve fare a meno del portiere Massaro e del difensore Piombo. Il San Donato, squadra composta in gran parte da giocatori liguri, tra i quali gli ex biancorossi Ravina, Ferrari e Giovanni Bianco, oltre a Lorenzo Bianco oggi indisponibile, ha dodici elementi a referto.

I padroni di casa la sbloccano dopo 1’05”: movimento di palla, riceve Rizzo che ha il varco giusto per realizzare. 1 a 0.

Gli ospiti, dopo aver colpito un palo, a 4’58” colpiscono con Alessandro Di Somma da posizione cinque, con l’uomo in più. 1 a 1.

Immediata la replica dei savonesi che tornano in vantaggio con un tiro di Molina che centra il palo e si infila in rete. 2 a 1.

Nuovo attacco dei locali: alzo e tiro di Fondelli che, nonostante la deviazione di un difensore, insacca il pallone del 3 a 1.

I biancorossi allungano e a 2’53” dalla fine del primo tempo è Molina ad andare a bersaglio in superiorità. 4 a 1.

Trascorrono 28 secondi ed il San Donato va a segno con Caliogna, tornando sul meno 2.

Bruni guadagna un fallo grave; superiorità numerica e Iocchi Gratta da posizione tre trafigge Ferrari: 5 a 2. Con questo risultato termina il primo tempo.

Nel secondo tempo la prima rete è di Busilacchi, abile a sfruttare un cambio di possesso palla fischiato dagli arbitri. 5 a 3.

Dopo un tiro a fil di palo dei milanesi, la Rari riparte, guadagna un’espulsione e riesce a mettere Fondelli a tu per tu con Ferrari: l’ex recchelino non può sbagliare e sigla il 6 a 3.

Fase centrale del secondo quarto nella quale si mettono in luce maggiormente le difese e i due portieri, complice anche la scarsa lucidità in fase offensiva e ritmo più basso rispetto al primo tempo.

Superiorità numerica per la Rari e Vuskovic da posizione uno infila la sfera sul palo corto: 7 a 3, punteggio di metà gara.

In avvio di terzo tempo, dopo 49″, il capitano Rizzo finta e mette in rete: 8 a 3.

Superiorità numerica per la Metanopoli, Gambacorta chiama time-out. Nulla di fatto nell’azione successiva.

Vuskovic penetra nella difesa avversaria, Cimarosti commette fallo da rigore a 5’38”. Fondelli trasforma: 9 a 3.

Uomo in più per il Savona per un fallo grave di Lanzoni; Angelini chiama a raccolta i suoi per gestire l’azione di attacco. Vuskovic da posizione 1 va subito al tiro e porta i liguri sul più 7: 10-3.

Espulsione di Vuskovic, la difesa savonese recupera palla. A 1’24” dal termine del tempo c’è gloria anche per Bertino, che realizza con l’uomo in più: 11-3. Lanzoni si muove bene e conclude: palo.Alla fine del terzo quarto Savona avanti di 8 reti.

A risultato ormai acquisito, il quarto tempo ha poco da offrire. I milanesi provano a ridurre il divario, ma Da Rold non glielo concede. Anzi è Fondelli (nella foto), oggi miglior realizzatore, a rimpinguare il bottino dei locali: 12 a 3 a 3’33” dalla sirena.

I due allenatori danno spazio a quasi tutti i giocatori a referto; al posto di Da Rold entra Jason Valenza, classe 2005, al debutto in Serie A1.

I biancorossi tengono ancora con l’uomo in meno e Campopiano porta il distacco tra le due squadre a 10 reti. Pochi secondi dopo, però, a 2’01” dalla fine, la Metanopoli segna la prima rete della seconda metà di gara, con Busilacchi.

A 50″ dalla sirena, in superiorità, Caliogna pareggia i conti nel quarto tempo. La Rari prova a prendersi anche l’ultimo parziale con la rete di Vuskovic a 22″ dalla fine, ma a 5″ dallo scadere l’ex Ravina scrive il proprio nome nel tabellino dei marcatori.

Il risultato finale è 14 a 6: primi 3 punti in classifica per i biancorossi. Alberto Angelini commenta: “È stata una buona prestazione difensiva, anche se avevamo tanta ruggine da partita ufficiale. C’è tanto lavoro da fare, ma sono soddisfatto della partita”.

Nel prossimo turno, sabato 21 novembre alle ore 17,30, la Rari Nantes Savona sarà ospite della Florentia.

Il tabellino:
Carige Rari Nantes Savona – San Donato Metanopoli Sport 14-6
(Parziali: 5-2, 2-1, 4-0, 3-3)
Carige Rari Nantes Savona: Da Rold, An. Patchaliev, Bertino 1, Vuskovic 3, Molina Rios 2, Rizzo 2, Urbinati, Bruni, Campopiano 1, Fondelli 4, Iocchi Gratta 1, Caldieri, Valenza. All. Alberto Angelini.
San Donato Metanopoli Sport:
Ferrari, T. Baldineti, A. Brambilla Di Civesio, G. Bianco, A. Di Somma 1, Ravina 1, Lanzoni, Monari, Busilacchi 2, Cimarosti, A. Caliogna 2, Cavo. All. Fabio Gambacorta.
Arbitri:
Daniele Bianco (Rapallo) e Stefano Pinato (Genova). Delegato Fin: Massimiliano Sponza (Genova).
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Savona 8 su 12 più 1 rigore realizzato, Metanopoli 2 su 10.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.