IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconde case restano vuote a Varazze, il sindaco: “Il grande esodo non c’è stato”

I controlli delle forze dell’ordine non hanno evidenziato nulla di anomalo

Varazze. I più attenti riferiscono che nei palazzi qualche luce in più alla sera si vede. Ma al “passatempo” divenuto famoso già dal primo lockdown, cioè appostarsi a fare la caccia ai disobbedienti, risponde con fermezza il sindaco di Varazze Luigi Pierfederici: “Non ho ricevuto segnalazioni di lombardi o piemontesi che siano venuti nelle seconde case durante questo fine settimana, benché qualcuno avesse pronosticato un esodo massiccio verso la costa ligure”.

Gli attenti controlli delle forze dell’ordine, soprattutto nella giornata di sabato, non hanno evidenziato nulla di anomalo. “Sicuramente qualcuno sarà arrivato – afferma – ma non in un numero preoccupante e comunque, in un modo tale da non suscitare problemi.

“Ho visto qualche persona sulla passeggiata che ha approfittato del clima mite di questo autunno non in sintonia con il calendario, ma sempre rispettando le regole” precisa il sindaco, subentrato da qualche giorno ad Alessandro Bozzano approdato in Regione.

“Teniamo conto che siamo ben lontani dal lockdown totale della scorsa primavera. Probabilmente lombardi e piemontesi sono stati anche frenati dal fatto che le scuole funzionano con la didattica a distanza, pertanto le famiglie sono rimaste a casa” conclude Pierfederici .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.