IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Punto nascite Santa Corona, il sindaco Pignocca: “No alla chiusura, scelta a difesa del territorio”

Dopo gli interventi di altri amministratori locali: "Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria"

Loano. Il sindaco di Loano, Luigi Pignocca, interviene in merito alle ultime notizie riguardanti il punto nascite dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure: “Pur comprendendo le motivazioni che sono state fornite, come sindaco sono assolutamente contrario ad ogni ipotesi di chiusura, anche parziale”.

“Altri amministratori e politici hanno voluto prendere posizione e giustificare la decisione anche per ragioni ‘di partito’. Io, invece, ritengo sia necessario difendere e tutelare il territorio, senza se e senza ma. Perché sappiamo bene che in questo Paese non c’è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria”.

“Vorrei precisare che non si tratta di una mancanza di fiducia nei confronti delle istituzioni coinvolte in questa scelta o di chi ha voluto dare rassicurazioni, ma in passato è emersa ripetutamente l’eventualità di una possibile chiusura del punto nascite”.

“Per questo motivo, così come hanno fatto i colleghi di altri Comuni, appoggerò ogni ordine del giorno volto a difendere il punto nascite del Santa Corona. Ripeto, la mia non è una presa di posizione ‘di parte’ ma una scelta a difesa del territorio”, conclude il sindaco di Loano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.