IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Punto nascite Santa Corona, Canepa e Lettieri: “Pronti a sollecitare riattivazione appena ci saranno le condizioni”

"Il consigliere regionale Brunetto, dopo essersi confrontato con il presidente Toti, ci ha confermato la temporaneità del trasferimento"

Pietra Ligure. Il sindaco di Borghetto Santo Spirito Giancarlo Canepa e il vice sindaco di Loano Luca Lettieri intervengono in merito alla “chiusura” temporanea del punto nascite di Santa Corona dovuta al trasferimento del personale infermieristico presso i nuovi reparti Covid allestiti presso il nosocomio pietrese.

“La chiusura, seppur temporanea, del reparto di ginecologia e ostetricia presso l’ospedale Santa Corona ha generato inevitabili e comprensibili preoccupazioni. È una notizia che ci ha preso alla sprovvista e che non ci fa sicuramente piacere. È un problema che coinvolge direttamente anche i territori in cui siamo amministratori per cui abbiamo ritenuto, responsabilmente, che fosse necessario approfondire in maniera puntuale quali fossero le reali motivazioni e se vi fossero soluzioni alternative in modo da avere un quadro preciso della situazione”.

“Pertanto ci siamo relazionati con il consigliere regionale Brunello Brunetto il quale, dopo essersi confrontato con il presidente Toti, ci ha confermato la temporaneità del trasferimento e la motivazione legata alla grave carenza, nota a tutti, di personale sanitario. Ci ha ulteriormente tranquillizzati la conferma che verrà mantenuta l’attività ambulatoriale, con la presenza garantita, tutti i giorni, di ostetriche. In questo modo sarà assicurata la possibilità di effettuare un parto o un taglio cesareo d’emergenza”.

“Quindi, seppur preoccupati, comprendiamo le motivazioni che vanno inevitabilmente valutate anche nel contesto della grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo e che non va presa come alibi per ogni questione ma che non va neppure ignorata o sottovalutata”.

Ma aggiungono: “Ciò premesso, saremo i primi a sollecitare la riattivazione del reparto non appena saranno ristabilite le condizioni necessarie. Siamo ben consci di quanto sia importante il Santa Corona per tutto il comprensorio, una realtà che va sostenuta e valorizzata e, oltre a tenere alta l’attenzione su questa delicata questione, faremo, senza polemiche e con spirito costruttivo, la nostra parte per portare sui tavoli istituzionali tutte le proposte volte a migliorare i servizi da rendere ai cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.