IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pronto pediatrico, il primario rassicura le mamme: “Assistenza invariata, nessun disservizio”

E sull'aumento della lavoro in Neonatologia a Savona: "Ci siamo organizzati"

Savona/Pietra Ligure. Il 9 novembre la chiusura del punto nascite del Santa Corona con conseguente spostamento del reparto al San Paolo e poi la sospensione per due settimane del pronto soccorso ostetrico. Dopo più di 10 giorni dalla decisione di Asl e A.li.sa.,  il dott. Alberto Gaiero, responsabile di Pediatria e Neonatologia degli ospedali di Savona e Pietra Ligure, fa un punto sulla situazione per rassicurare le mamme: “L’assistenza pediatrica è rimasta invariata, nonostante l’aumento della mole di lavoro, ci siamo organizzati per fronteggiare questa situazione e non creare alcun disservizio in entrambi i presidi”.

A Pietra Ligure, il pronto soccorso pediatrico è rimasto attivo h24, sono sempre disponibili un pediatra e due infermiere. Inoltre c’è sempre un pediatra reperibile in caso di emergenze o trasferimenti necessari. “Attualmente il PS pediatrico è stato trasferito all’interno del pronto soccorso generale, questo garantisce massima sicurezza in quanto, in caso di codici di gravità importante, ci si trova vicino alla rianimazione, alla radiologia e a tutti i consulenti” precisa Gaiero.

E a Savona? “Continuano le attività precedenti, l’unica differenza è che, come richiesto dalla direzione aziendale, sono stati limitati alle urgenze i day hospital e gli ambulatori di endocrinologia e allergologia –  spiega il primario – Ovviamente è aumentato il lavoro in Neonatologia, perché le partorienti del pietrese in buona parte stanno venendo a Savona. Abbiamo quindi implementato l’organizzazione dell’assistenza medico-infermieristica per supportare i neonati e sostenere l’allattamento. Ci sarà un’infermiera tutti i giorni dalle 12 alle 19”.

Una crescita delle attività che ha visto un incremento del personale dal punto di vista infermieristico. “È già arrivata un’infermiera e dovrebbe arrivarne una seconda a supporto dell’aumentata attività in sala parto, al nido e in patologia neonatale – precisa – Invece, per quanto riguarda i dirigenti non è cambiato molto perché siamo sempre stati un unico organico di medici pediatri su due strutture”.

Ma in questo momento difficile, anche una buona notizia per la Pediatria di Savona grazie all’iniziativa benefica della “Bottega del Pane” e di Mattia Reverdito, che offrono ai clienti più piccoli la possibilità di ricevere la pizza a domicilio consegnata da Spiderman. Parte del ricavato sarà devoluto alla Pediatria. “Voglio ringraziare pubblicamente i promotori di questa iniziativa che oltre ad essere innovativa, visto il periodo, è anche coraggiosa, ovviamente le consegne verranno effettuate con tutte le protezioni del caso. Riuscire a regalare un sorriso in questo momento caratterizzato da confusione, tensione e ansia non è facile, ma sono sicuro che Mattia, che da tempo collabora con il nostro reparto, regalerà un momento davvero lieto ai bambini” conclude Gaiero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.