IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pontinvrea contro il Dpcm: bar e ristoranti aperti fino alle 23.00

"Nessuna prova scientifica che nei locali si possa contrarre il virus, Dpcm incostituzionale"

Pontinvrea. Il sindaco Matteo Camiciottoli (Lega) ha firmato un’ordinanza che permette di tenere aperto le attività di bar e ristoranti sul territorio pontesino fino alle 23.00: ecco un “atto di ribellione” da un piccolo comune dell’entroterra savonese nella Valle Erro contro l’ultimo Dpcm governativo.

“L’ordinanza è volta a disattendere il Dpcm del 24 ottobre per due motivi principali: il primo perché presenta profili di incostituzionalità palesi con evidente violazione dell’inviolabilità della libertà personale; il secondo perchè non ci sono dati scientifici che provino che nei ristoranti e nei bar dopo le 18 si possa contrarre il virus del Covid-19” afferma il primo cittadino.

“Non vedo il motivo di un accanimento come questo, con pubblici esercizi trattati diversamente da una panetteria o da una farmarcia, senza contare l’enorme sforzo per mettere in regola i locali secondo le disposizioni anti-contagio”.

“La chiusura delle attività dell’entroterra, oltre che dichiarare la morte dei territori montani, creerà sicuramente ricadute sull’occupazione e in termini di presidio del territorio” aggiunge.

Queste iniziative se non supportate da evidenze scientifiche dimostrano solamente l’impreparazione del governo a fronteggiare la tanto preannunciata Fase 2 nonostante ben sei mesi di tempo mettere in sicurezza il Paese, facendo ricadere con iniziative incostituzionali e che hanno la parvenza di improvvisazione, tutto il dramma sociale ed economico sui territori soprattutto quelli più deboli come l’entroterra”.

L’ordinanza comunale è stata emessa in relazione all’art.50 del Testo Unico Enti Locali (Tuel) ed è valida a partire dalle 24.00, quindi potrà essere operativa da domani. “Vedremo se ora il provvedimento amministrativo sarà impugnato o meno” conclude Camiciottoli.

Naturalmente l’ordinanza controcorrente adottata a Pontinvrea non mancherà di scatenare reazioni e polemiche, anche perchè potrebbe, a questo punto, essere emulata da altri sindaci e provocare un effetto domino rispetto all’ultimo Dpcm e anche a quello che si attende tra stasera e domani.

Ecco l’ordinanza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.