IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Non vogliamo pagare la Tari per questo sfortunato 2020”. L’urlo disperato degli esercenti di Celle Ligure

Domani l'incontro con il sindaco Mordeglia: "Pronto ad ascoltarli"

Più informazioni su

Celle Ligure. Soffia un vento di burrasca tra gli esercenti cellesi: commercianti, ristoratori e albergatori. Tanto forte da spingerli a chiedere un incontro urgente con il sindaco.

È il versamento  della Tari, la tassa sui rifiuti, a scatenare la bufera, così,  domattina una loro delegazione si incontrerà dal Comune. Saranno poi due rappresentanti, in osservanza delle norme in materia di Covid, a varcare il portone di palazzo Ferri per dire al sindaco, Caterina Mordeglia,  che non c’è nessuna intenzione di pagare un’ imposta che conta i mesi in cui, per via del lockdown e delle restrizioni, non si è lavorato.

La decisione è stata presa di concerto nei giorni scorsi durante una riunione di categoria.

“Siamo schiacciati da questa situazione – afferma Riccardo Rebagliati, ristoratore – le istituzioni ci ascoltino”. Il primo cittadino, alla vigilia dell’ incontro, si dice pronto al dialogo.

“L’Amministrazione Comunale – afferma  il sindaco- ha applicato l’esenzione che, prevede la legge, dovuta a questo periodo di pandemia. Per il Comune di Celle c’è stato uno sconto all’intera categoria che supera i 25 mila euro. Sono comunque disposta – precisa- ad ascoltare i loro problemi e ad individuare eventuali soluzioni”.

All’ordine del giorno, non solo l’annullamento del pagamento della Tari per chi ha un’attività: domani si discuterà  anche di suolo pubblico. Ma è  lo stesso primo cittadino ad anticipare  a Ivg la soluzione del problema: “ non abbiamo nessun problema – conclude Caterina Mordeglia – a ripristinare la possibilità  di occuparlo gratuitamente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.