IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo di ottobre, prorogati i termini per la presentazione delle richieste di risarcimento

Per i danni al comparto privato: ecco come richiederli

Albenga. Con la deliberazione numero 901 del 30 ottobre, la Regione ha posticipato alla data del 17 novembre il termine per la presentazione della segnalazione danni per gli eventi alluvionali avvenuti nelle giornate del 2 e 3 ottobre 2020.

Per i beni privati i modelli di segnalazione danno (Modello D – allegato 2) si consegnano presso il Comune nel cui territorio è avvenuto il danno; la compilazione (Istruzioni Modello D0 – allegato 3) è di competenza del privato. Per il comparto agricoltura i modelli di segnalazione danno (Modello E – allegato 4) si consegnano presso la Regione Liguria – Ispettorato Agrario di Savona.

Per le attività economiche diverse dall’agricoltura, che svolgono in tutto o in parte la propria attività in immobili di proprietà di terzi, i modelli di segnalazione danni (Modello AE – allegato 5) la cui compilazione (Disposizioni x segnalazioni danni attività non economiche – allegato 6) è di competenza delle stesse attività, si consegnano alla Camera di Commercio competente per territorio. Le persone giuridiche diverse dalle imprese che perseguono scopi di natura sociale, cioè Associazioni, Fondazioni, Enti anche religiosi, dovranno invece segnalare i danni occorsi tramite la presentazione del modello D.

Modalità di presentazione delle domande:

Per i Modelli D ed E
· tramite posta, dove nel fine del rispetto dei termini previsti farà fede il timbro postale di partenza/spedizione;
· tramite telefax o PEC (posta elettronica certificata) dove al fine del rispetto dei termini previsti farà fede la data di partenza/spedizione, indipendentemente
dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente.

Per il Modello AE
· tramite consegna a mano presso gli sportelli camerali predisposti;
· tramite raccomandata, dove al fine del rispetto dei termini previsti farà fede il timbro postale di partenza/spedizione;
· tramite PEC (posta elettronica certificata) dove al fine del rispetto dei termini previsti farà fede la data di partenza/spedizione, indipendentemente dalla data di
protocollo di ricezione della Camera di Commercio;
· tramite invio telematico utilizzando la piattaforma Webtelemaco.

Si comunica che i modelli, oltre che sul sito del Comune di Albenga, sono scaricabili dal sito della Regione Liguria, direttamente dal link. Per ulteriori chiarimenti ed informazioni contattare l’Area Pianificazione e Sviluppo Infrastrutturale – U.O. Servizio LL.PP. Ufficio Protezione Civile al numero 0182/562246.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.