IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza ospedali liguri, Brunetto (Lega): “Lavorare a testa bassa per risolvere i disagi”

Il consigliere regionale della Lega ha visitato le strutture dell'Asl1 e di Albenga

Regione. “Carenza personale sanitario e utilizzo dei posti letto a disposizione delle strutture ospedaliere sul territorio ligure, anche in funzione della contingenza legata all’emergenza coronavirus. Bisogna lavorare a testa bassa per risolvere i disagi e offrire ai liguri un servizio sanitario migliore”.

Stamane il consigliere regionale Brunello Brunetto (Lega) ha cominciato il tour di incontri e sopralluoghi sul territorio partendo dall’Asl1, con le visite all’ospedale di Sanremo e Imperia. Successivamente si è recato ad Albenga, dove all’ospedale ha incontrato il sindaco Riccardo Tomatis e il direttore sanitario Luca Garra.

“A Sanremo – ha spiegato Brunetto – ho incontrato i medici e visitato la nuova sala del reparto di Rianimazione con il primario Giorgio Ardizzone, inaugurata pochi giorni fa, riscontrando una carenza generale di personale. A Imperia c’è stato un proficuo colloquio con medici e primari, oltre all’incontro con il direttore generale Marco Damonte Prioli e il direttore sanitario Michele Orlando. Anche qui ho potuto toccare con mano la carenza di personale sanitario. In tal senso, saranno portate all’attenzione dell’assessore regionale alla Sanità alcune proposte costruttive”.

“Per esempio, occorre cambiare le modalità per le assunzioni e quindi velocizzare il sistema, aumentando anche l’attrattiva delle ali periferiche della nostra regione, soprattutto quella del Ponente ligure – ha proseguito il consigliere leghista -. Inoltre, nei casi meno gravi, anche da Covid-19, bisogna puntare sulla medicina di prossimità. E’ servizio importante perché rappresenta un filtro per gli afflussi verso gli ospedali e può evitare che i pazienti si rechino autonomamente, a volte anche con sintomi minori, presso le nostre strutture messe a dura prova dall’emergenza coronavirus”.

“Per quanto riguarda Albenga, è stato fatto uno sforzo logistico non indifferente e oggi tutti i reparti e i servizi dell’ospedale di Albenga sono attivi. Inoltre, il reparto di Pneumologia da Pietra Ligure sarà spostato al Santa Maria della Misericordia proprio per l’attinenza con la patologia da coronavirus trattata in questa struttura – ha concluso Brunetto -. Mi impegnerò in Regione Liguria affinché continuino a essere mantenuti attivi tutti i reparti e i servizi ospedalieri indispensabili per rispondere alle esigenze del comprensorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.