IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Educazione finanziaria e scelte consapevoli: “Un ponte verso il futuro” con Banca Carige e FEduF

Tema centrale la sostenibilità nell’ottica dell’educazione finanziaria.

Liguria. Grazie all’impegno dell’ufficio scolastico regionale, degli Enti Locali e del mondo del credito, in particolare di Carige, banca di riferimento per il territorio, le scuole liguri da decenni rappresentano un’importante palestra per l’educazione finanziaria i cui attrezzi si sono ampliati ed ammodernati nel tempo rispondendo alle nuove istanze che emergono dalla società. La nuova frontiera sui cui sono impegnati gli attori di questo progetto formativo dedicato alle nuove generazioni è quello della sostenibilità, un valore ed una leva fondamentale con cui i cittadini di domani dovranno affrontare le sfide del futuro.

Proprio al tema del rapporto tra risparmio e sostenibilità per imparare ad agire responsabilmente per un futuro più equo è dedicato “Un ponte verso il futuro” percorso di educazione finanziaria ideato e realizzato da Banca Carige e FEduF (ABI), nell’ambito della pluriennale collaborazione con Regione Liguria, assessorato regionale alle politiche giovanili, scuola, università e formazione e ufficio scolastico regionale per la Liguria. L’iniziativa, che prende il via domani, ha l’obiettivo di offrire numerose occasioni di riflessione e sensibilizzazione sui temi del valore del denaro, della sostenibilità e dell’economica civile.

“L’impegno di Regione Liguria per l’orientamento e la formazione dei ragazzi – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – è diventato centrale fin dal primo mandato di questa amministrazione, che ha saputo dare un respiro non solo ligure ma nazionale al Salone Orientamenti, l’iniziativa più importante in questo ambito. Questi progetti si incontrano spesso con quelli di altre istituzioni e soggetti economici del territorio. L’idea di dare ai nostri giovani un’educazione finanziaria di base coniugata con le istanze della sostenibilità è molto interessante e sarà sicuramente utile a fornire loro competenze di base su una materia che non trova facilmente momenti dedicati in tutti i percorsi scolastici e formativi, ma che risulta di fondamentale importanza per le scelte personali e professionali, oltre che – conclude Toti – per far crescere la consapevolezza dell’uso responsabile delle risorse economiche”

La prima tappa di questo percorso inizia domani con il Digital Live Talk “Le scelte (in)sostenibili”, un live show in diretta streaming che consente, grazie alla capacità dei divulgatori scientifici di Taxi 1729, di affrontare con leggerezza un tema rilevante come l’importanza di un’adeguata preparazione finanziaria oltre a un approccio razionale alle scelte economiche. L’incontro digitale accompagna i ragazzi alla scoperta dei meccanismi consci e inconsci che influenzano le nostre scelte, soprattutto nei momenti di crisi, fornendo così un supporto utile, alla luce dei principi della finanza comportamentale, a evitare di incorrere in decisioni irrazionali o sbagliate.

“Imparare le fondamenta dell’economia è importantissimo per prepararsi al futuro – commenta Marco Bucci, sindaco di Genova – Il servizio messo a disposizione da FEdUF e banca Carige è una grande opportunità offerta agli studenti genovesi, anche grazie al sistema digitale diventato strumento essenziale in un periodo storico così particolare. Cari ragazzi, utilizzate questa importante risorsa che vi viene messa a disposizione per proiettarvi nel domani ed avere basi fondamentali per tutto ciò che vorrete affrontare nel vostro cammino professionale”

Organizzato da FEduF in collaborazione con Banca Carige, il Digital Live talk è una occasione di riflessione sui grandi temi del bene comune e della sostenibilità per far conoscere ai giovani i nuovi paradigmi dell’economia circolare e civile.

“L’Ufficio Scolastico Regionale ha offerto con grande favore la collaborazione alla realizzazione di questa iniziativa che associa modalità innovative ad una solida tradizione di sostegno all’acquisizione di competenze in materia finanziaria da parte degli studenti delle scuole della Liguria, rinnovando e consolidando un rapporto pluriennale non soltanto con gli istituti scolastici di settore, ma con le Scuole di ogni ordine e grado – ha dichiarato Ettore Acerra, direttore regionale dell’USR della Liguria – Molto significativo, in quest’anno più ancora che in passato, il collegamento dell’educazione finanziaria all’ambito dell’educazione civica, che ha riacquistato lo status di vera e propria disciplina di studio. Molto interessante è poi la scelta di modalità e contenuti formativi che si ispirano ai principi della sostenibilità applicata alle scelte e ai gesti di ogni giorno, che diventano significativi non solo per l’oggi ma anche per orientare i propri skills personali verso la consapevolezza, la responsabilità, la capacità di progettare e realizzare il proprio ponte verso il futuro”.

“La pandemia legata alla diffusione del Covid-19 ha causato gravissime conseguenze economiche che rendono necessaria una fase di ricostruzione sociale complessiva, con l’introduzione di cambiamenti strutturali che andranno a incidere direttamente sui costumi di ogni persona. Lo scopo di questa iniziativa, grazie alla collaborazione tra istituzioni pubbliche e private – ha commentato Giovanna Boggio Robutti, direttore generale della FEduF – è quello di donare ai nostri ragazzi un’occasione di arricchimento delle proprie competenze. Grazie al sostegno di Banca Carige offriamo alle nuove generazioni delle opportunità di sviluppo uniche poiché gli studenti sono aiutati a ragionare sul tema della sostenibilità, partendo dalle azioni quotidiane e personali che ognuno può compiere, promuovendo quindi le “buone pratiche” di sviluppo sostenibile che creano valore aggiunto e al contempo preservano le risorse per le generazioni future.”

La seconda tappa del percorso di Cittadinanza Economica che FEduF e Carige mettono a disposizione delle scuole liguri prevede l’iscrizione delle classi alle lezioni in DAD tenute dagli esperti della Fondazione e della Banca nel periodo compreso tra il mese di novembre 2020 e aprile 2021 per approfondire altri contenuti relativi all’uso consapevole del denaro e alla cittadinanza economica, in collegamento con Educazione Civica.

“Il sistema bancario è un interlocutore privilegiato per elevare il livello di alfabetizzazione finanziaria del Paese ed in particolare delle nuove generazioni. Banca Carige, per il suo DNA di Cassa di Risparmio, ha da sempre un rapporto molto stretto con il mondo della scuola. L’Educazione Finanziaria da quest’anno acquisisce dignità di materia curricolare, all’interno del programma di Educazione Civica, e ciò rappresenta una conferma del nostro tradizionale impegno di formazione alla cittadinanza economica nei confronti degli studenti liguri – dichiara l’amministratore delegato di Banca Carige, Francesco Guido – Sempre più la finanza viene associata ai valori della sostenibilità ed alla responsabilità sociale delle aziende; un fronte su Banca Carige è da sempre in prima linea per favorire uno sviluppo equilibrato a livello economico, sociale e culturale della Liguria”

Il percorso di Cittadinanza Economica accompagnerà gli studenti liguri delle scuole secondarie di I e II grado per tutto l’anno scolastico e si concluderà con il terzo appuntamento nel mese di maggio, con un evento dedicato all’educazione finanziaria nell’ambito dello sport. “Campioni di risparmio” è un programma didattico di educazione finanziaria per gli sportivi con lezioni dedicate e cinque video realizzati da Campioni Olimpici fruibili online sul sito www.curaituoisoldi.it, per familiarizzare con alcuni concetti di base legati alla gestione consapevole del denaro, come l’amministrazione del budget personale, la pianificazione e il risparmio, il rapporto rischio/rendimento, il credito e il sovraindebitamento e la capacità auto imprenditoriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.