IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid, presentato il punto tamponi drive-trough di Cairo fotogallery

Sarà attivo a pieno organico dal 23 novembre

Cairo Montenotte. Sarà attivo a partire da lunedì 23 novembre (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18) il nuovo punto tamponi drive through allestito da Cairo Salute e Asl2 in via Borreani Dagna 30. La presentazione del nuovo centro si è tenuta questo pomeriggio e ha visto la partecipazione del sindaco Paolo Lambertini e del vice Roberto Speranza, dei consiglieri regionali Roberto Arboscello e Brunello Brunetto e dei rappresentanti dei Comuni di Giusvalla, Dego, Piana Crixia, Plodio, Cosseria, Millesimo e di Giuseppe Grisolia di Altare.

Il punto tamponi drive-trough di Cairo

Come precisa il direttore di Cairo Salute, Amatore Morando, il servizio sarà a disposizione di tutti coloro i quali vorranno o dovranno verificare la loro positività al Covid-19: “Possono accedere al centro – spiega – tutti coloro i quali non hanno sintomatologie particolarmente gravi né febbre oltre i 37,5 gradi o hanno avuto (o non hanno avuto) contatti con persone risultate positive ma non sono in sorveglianza obbligatoria. Il servizio è frutto di una commistione tra pubblico e privato. Per quanto riguarda la parte pubblica, i medici di medicina generale sottoporranno a tampone tutti quei pazienti che si ritiene debbano essere sottoposti a test e quei pazienti che hanno o hanno avuto i sintomi ma non hanno certezza di aver contratto il virus. Per quanto riguarda la parte privata, invece, lo stesso servizio a pagamento verrà offerto dal Consorzio Liguria Salute (associazione che raccoglie i centri salute della provincia) a coloro i quali desiderano sottoporsi a test per necessità o anche semplice curiosità”.

Chi desidera usufruire del servizio dovrà recarsi in auto nei parcheggi antistanti la sede, dove un dottore e un infermiere effettueranno un test rapido. “In caso di positività, sarà subito eseguito un tampone molecolare, che poi verrà veicolato in Asl per farlo processare – spiega ancora Amatore Morando – Il paziente sarà messo in quarantena e prenderà il via la cosiddetta telemedicina, ovvero il medico di famiglia si occuperà di tenere sotto controllo i valori di saturazione, la febbre ecc e rimarrà in costante comunicazione con il paziente per verificare l’andamento della malattia. Nei casi più gravi ovviamente sarà indirizzato in ospedale”.

Sarà inoltre possibile prenotare l’appuntamento per il test antigenico presso le farmacie cairesi, che si sono messe a disposizione gratuitamente per aiutare anche gli anziani che hanno meno dimestichezza con la tecnologia. Per prenotazioni è possibile contattare il numero 3895830777 oppure 019505491.

Il sindaco Paolo Lambertini si dice “lieto di avere questa struttura, che dalla prossima settimana sarà operativa su tutto il territorio. Il nuovo centro fa parte di Cairo Salute e quindi vede la collaborazione tra la parte pubblica e quella privata. Si tratta di un esempio di sinergia importante, che potrebbe essere replicato per portare benefici sull’intero territorio. La gestione logistica è frutto della collaborazione tra la protezione civile e la polizia locale: la municipale si occuperà della gestione del traffico, mentre i volontari effettueranno la sanificazione, che verrà effettuata giornalmente per dare a tutti i residenti la giusta tranquillità. Tra l’altro il servizio verrà effettuato in un’area già autorizzata per lo scopo, perciò non c’è bisogno di seguire tutta la trafila autorizzativa per avere i permessi da Alisa, cosa che avrebbe richiesto anche qualche mese di tempo”.

Il servizio è a disposizione di tutti i valbormidesi. Presso l’ospedale di Cairo è già allestito il punto test riservato ai ragazzi delle scuole e a breve verrà attivato anche un ambulatorio pediatrico per i bambini. In questo momento di grave emergenza sanitaria è importante dare il migliore servizio possibile alla popolazione. Ringrazio i medici di Cairo Salute che hanno dato la loro disponibilità per l’attivazione di questo servizio”.

Il consigliere regionale Brunello Brunetto aggiunge: “Questo nuovo centro rappresenta un incremento dell’offerta sanitaria a disposizione dei cittadini valbormidesi e offre un servizio che in questo periodo si sta estendendo a molti altri comuni della provincia di Savona. E’ un bell’esempio di sinergia tra i medici di medicina generale ed i Gsat, che sono emanazioni di Asl sul territorio, e di come questo connubio possa migliorare l’offerta per i cittadini. Pubblico e privato non sono realtà antitetiche e antagoniste, ma complementari. In questa fase di recrudescenza dell’epidemia tutte le iniziative serie volte a migliorare i servizi per i cittadini devono essere attuate il più rapidamente possibile. Aver attivato questo centro a Cairo Montenotte conferma il fatto che per il servizio sanitario regionale i cittadini della Valbormida debbano avere le stesse possibilità e gli stessi trattamenti dei cittadini degli altri distretti della provincia di Savona. E la stessa sicurezza”.

Per il collega Roberto Arboscello il centro offre “un gran bel servizio” e rappresenta “una nuova sinergia pubblico-privato, un’ottima attività di screeninig e prevenzione, fondamentale in questo momento di crisi. Questo territorio va salvaguardato, vanno salvaguardati i valbomidesi e la loro salute. Come consigliere regionale il mio compito è rappresentare tutto il territorio, non solo in ambito sanitario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.