Ipotesi

Covid, al vaglio possibilità di una “patente del vaccino” per poter viaggiare tra regioni e stati

Tutta l'operazione, dall'approvigionamento alla somministrazione, sarà gestita direttamente dallo stato

vaccino antinfluenzale

Liguria. Il prossimo 2 dicembre il governo presenterà al Parlamento il piano per la vaccinazione contro il Covid-19, che dovrebbe partire nei primi mesi del prossimo anno, non appena saranno disponibili le dosi già prenotate dal nostro paese.

E trapelano alcune anticipazioni: la prima è che tutta l’operazione, definita da palazzo Chigi come la “più grande campagna di vaccinazione della storia del nostro paese”, sarà gestita direttamente dallo Stato, al contrario delle normali vaccinazioni che sono prese in carico dalle regioni, dall’approvvigionamento alla somministrazione.

Poi i numeri. Come è noto le prime persone a ricevere il vaccino saranno quelle appartenenti alle categorie maggiormente a rischio, quindi anziani e operatori sanitari, per i quali saranno riservate due dosi, nel caso la prima non dovesse dare l’esito desiderato. Si parla di 3,4 milioni di dosi, per quindi 1,7 milioni di persone comprese nella prima ondata.

Ma non solo: secondo alcune indiscrezioni di stampa, infatti, sarebbe allo studio una sorta di patente del vaccino che, oltre a consentire un monitoraggio più accurato degli effetti, potrebbe consentire a chi ne è in possesso di viaggiare tra regioni e all’estero. Un’ipotesi, ancora da confermare, ma che sta già scatenando molte polemiche, soprattutto per il suo “contrario”, vale a dire le possibilità negate a chi non ha fatto il vaccino, a prescindere dal suo stato di salute.

A spaventare molti, inoltre, è la possibile estensione del metodo: questo eventuale discrimine in base alla vaccinazione, una volta sdoganato come principio, potrebbe portare ad altre limitazioni per chi non desidera, o non può, vaccinarsi, cosa che di fatti farebbe diventare la somministrazione del vaccino obbligatoria de facto per poter riprendere una vita “normale”.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Inizio 2021
Vaccino Covid, ipotesi drive-through per la somministrazione in Liguria
Generica
Dibattito
Covid, vaccino obbligatorio? Toti: “Non ce ne sarà bisogno, la gente lo aspetta con ansia”
Generica
Decisioni
Vaccino contro Covid, OMS: “Priorità a personale sanitario e anziani. I giovani potranno aspettare fino al 2022”
TAMPONE COVID
Bollettino
Coronavirus, in Liguria 570 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore: calano i pazienti in ospedale
tamponi pietra medica
Piano
Vaccini nei centri salute? Brunetto: “Logistica e distribuzione in un sistema di massima integrazione territoriale”
TAMPONE COVID
Bollettino
Coronavirus, in Liguria 606 nuovi positivi nelle ultime 24h
Generica
Work in progress
Vaccini Covid: prima riunione del tavolo operativo su logistica e distribuzione
Generica
Aggiornamento
Vaccini anti-Covid, 68mila persone per la prima fase: ospedali di Cairo, Savona e Pietra i presidi savonesi
Generica
Conto alla rovescia
Vaccino anti-Covid, Toti si prepara: “Abbiamo frigoriferi a sufficienza, ma ne chiederemo altri”
Generica
Prese di posizione
Vaccino Covid, obbligo per il personale sanitario? Toti: “Non sarebbe uno scandalo”
vaccino
Somministrazione
Vaccino Covid, Ciangherotti (FI): “Includere nelle categorie a rischio dentisti, igienisti e assistenti alla poltrona”
vaccino vaccini
Astensioni
Covid, in Liguria 3mila lavoratori della sanità non hanno intenzione di vaccinarsi
Generica
Vaccine day
Vaccino Covid, prime 320 dosi a fine dicembre: 11.922 per la Asl 2 nella prima fase

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.