IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid-19, la prevenzione inizia a tavola: i consigli della dietista Michela Barducco

Ecco come rinforzare il proprio sistema immunitario

Più informazioni su

Liguria. Prevenire il Covid-19, anche una particolare attenzione all’alimentazione per rafforzare il proprio sistema immunitario può rivelarsi utile. Lo sostiene la dottoressa Michela Barducco, dietista, naturopata, counselor e floriterapeuta con studio ad Albenga: IVG l’ha contattata per avere alcune informazioni e consigli in tema di prevenzione.

“In questo periodo risulta particolarmente importante rinforzare il proprio sistema immunitario – spiega – in primo luogo alimentandosi in modo corretto, ma anche attraverso uno stile di vita sano e gestendo lo stress: ricordiamo che una cattiva gestione dello stress può danneggiare il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario. Risultano utili: alimentazione antinfiammatoria, riequilibrio della flora intestinale (la salute del nostro intestino e il microbiota rivestono un ruolo fondamentale per il buon funzionamento del sistema immunitario) ed eventualmente assunzione di integratori (vitamine e sali minerali, ma anche altri, tra cui polline, propoli, oligoelementi, Sali di Schussler, fitoterapici, micoterapici). Per quanto riguarda gli integratori credo possano rappresentare un utile supporto, ma che sia importante evitare il fai da te ed inserirne l’assunzione in un percorso più ampio di presa in carico della propria salute”.

Consigli e anche osservazione di come sia mutato il comportamento al tempo del Covid: “Nello svolgimento della mia attività professionale ho potuto constatare come lo stress che sta accompagnando l’attuale situazione sanitaria e la forzata permanenza in casa (soprattutto in primavera in seguito al lockdown) abbiano spesso portato ad un peggioramento del comportamento alimentare (con aggravamento di situazioni di sovrappeso e obesità o disturbi alimentari preesistenti), nella maggior parte dei casi accompagnato da una riduzione dell’attività fisica, un aumento di disturbi funzionali gastrointestinali (come l’intestino irritabile, per il quale riveste grande importanza anche la componente psicosomatica) e della presenza di stati di ansia, abbassamento del tono dell’umore, disturbi del sonno (situazioni che spesso peggiorano ulteriormente il comportamento alimentare). In alcuni casi il momento di crisi che stiamo vivendo ha anche portato ad una maggiore cura di sé e al desiderio di migliorare il proprio stato salute psicofisico”.

Questi i suggerimenti e consigli della dottoressa.

Seguire una dieta varia ed equilibrata, basata sulla Dieta Mediterranea, permette di introdurre i nutrienti utili al corretto funzionamento del sistema immunitario. Tra i nutrienti particolarmente utili:

• Vitamina C, abbondante nella maggior parte dei vegetali freschi, nella stagione invernale la troviamo soprattutto in kiwi, arance, pompelmi, mandarini, mandaranci, clementine e cavolo crudo; il corpo è in grado di immagazzinarla solo in quantità limitata e in caso di carenza avremo una minore resistenza alle infezioni. Oltre che con gli alimenti naturali è possibile aumentarne l’assunzione ricorrendo agli integratori alimentari.

• Zinco, contenuto soprattutto nel tuorlo d’uovo, nella carne e nei crostacei ma anche nelle noci, nei cereali, nel germe di grano, nei legumi e nelle verdure; lo zinco ha un’azione immunostimolante e sembra in grado di paralizzare i virus e impedirne la replicazione. In caso di integrazione è preferibile limitarsi a cicli non troppo prolungati.

• Probiotici, in grado di migliorare il funzionamento del sistema di difesa presente nell’intestino, si trovano soprattutto in yogurt, bevande probiotiche e formaggi freschi arricchiti con probiotici, dei quali comunque è sempre bene non abusare; l’integrazione non comporta rischi e può essere fatta con tranquillità quando la si reputi utile.

• Fibre, si trovano soprattutto nei cereali integrali e nei prodotti derivati (pasta, riso, farro, orzo, avena, cereali integrali in genere, pane integrale e prodotti da forno sostitutivi, quali crackers e grissini, prodotti con farina integrale, biscotti, fette biscottate, cereali da prima colazione integrali), nella frutta fresca e secca e nella verdura e nei legumi (piselli, fagioli, ceci, lenticchie, fave, soia); sono utili per mantenere un ambiente intestinale favorevole alla flora intestinale benefica e limitare la proliferazione dei batteri dannosi, favorendo il buon funzionamento del sistema di difesa presente nell’intestino. L’integrazione di fibre risulta utile soprattutto in caso di assunzione inadeguata con la dieta e in tal caso si consiglia un’associazione di probiotici e fibre prebiotiche.

• Omega 3, si trovano soprattutto nel pesce, in particolare salmone, tonno e pesce azzurro (sgombri, sardine, alici, ecc.) e nell’olio di semi di lino; agiscono attenuando l’infiammazione e modulando l’attività del sistema immunitario.

• Vitamina D, si trova soprattutto nel burro, nel latte, nel tuorlo d’uovo, nel pesce (in particolare pesci grassi come salmone, tonno, sardine e aringhe), nell’olio di fegato di pesce, nel fegato e nel lievito; oltre ad essere introdotta con gli alimenti la vitamina D viene sintetizzata nella pelle per effetto dell’esposizione alla luce solare, perciò durante la stagione invernale è importante cercare di esporre al sole almeno il viso e le mani per almeno 15-20′ al giorno, soprattutto tenuto conto del fatto che in questo caso l’alimentazione ha un ruolo marginale. La vitamina D è in grado di stimolare le difese immunitarie; in caso si ricorra all’uso di integratori per evitare il sovradosaggio è preferibile che l’assunzione avvenga in cicli non troppo prolungati o meglio avvenga dopo avere verificato i livelli ematici. Altri nutrienti utili: vitamina E, carotenoidi, ferro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.