IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare, due discariche abusive sequestrate dalla Guardia di Finanza foto

Denunciato il titolare, un italiano di 47 anni. Nelle due aree trovati infissi, inferriate, porte e altro materiale proveniente da ristrutturazioni

Carcare. I militari della Guardia di Finanza di Savona, nell’ambito dei quotidiani servizi di istituto volti alla prevenzione ed alla repressione dei reati ambientali, hanno sequestrato a Carcare due discariche abusive nei pressi della chiesa di San Giovanni. I Finanzieri della Tenenza di Cairo Montenotte hanno infatti individuato due aree recintate sotto il cavalcavia della variante di Carcare e sotto l’autostrada Savona-Torino, al cui interno erano depositate grandi quantità di rifiuti illecitamente depositati.

I militari, all’interno dei siti, hanno rinvenuto stoccati, su una superficie di circa 300 mq, circa 600 metri cubi di rifiuti classificati “speciali non pericolosi”: in particolare infissi in alluminio, inferriate e grate in ferro, vetro, plastica, porte in legno ed altri materiali di risulta provenienti da ristrutturazioni o demolizioni edili. Il titolare ha fino ad ora operato senza le previste autorizzazioni, ovvero ha stoccato i predetti rifiuti in violazione del art. 256 del decreto legislativo 152/2006 (Testo Unico Ambientale).

L’area e tutti i rifiuti speciali rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro penale, mentre il responsabile, un cittadino italiano di 47 anni, è stato denunciato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria. Al responsabile dell’impresa sarà inoltre notificata la prescrizione ex art 318 ter del D.Lgs nr. 152/2006, mediante la quale gli si intimerà la rimozione, il recupero o smaltimento dei rifiuti, nonché la bonifica e il ripristino dello stato dei luoghi, a cui il trasgressore è tenuto a procedere.

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati alla verifica della posizione fiscale del responsabile, che è titolare di una impresa operante nel settore della raccolta rifiuti, allo scopo di far emergere elementi di reddito sottratti a tassazione.

“L’attività di servizio – fanno sapere le Fiamme Gialle – conferma il costante impegno della Guardia di Finanza, particolarmente attenta alla tutela ambientale ed alla salute dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.