IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo Salute, il direttore Morando positivo al Coronavirus

Il centro non chiuderà, per il drive through arrivano rinforzi da Alassio

Cairo Montenotte. Il coronavirus si insinua nuovamente a Cairo Salute. Dopo la positività di due segretarie e poi di due medici di famiglia, ora anche il direttore della struttura, il dott. Amatore Morando, è risultato positivo al Covid-19.

Venerdì pomeriggio i primi sintomi, con la comparsa della febbre, poi il tampone che ha accertato la positività di Morando. “Sto bene, ho solo pochi sintomi” dichiara il medico che poi rassicura: “Ho sempre lavorato indossando tutti i presidi necessari, i pazienti non sono mai stati in pericolo di contagio, probabilmente è stata colpa di una manovra errata durante le operazioni di vestizione”.

Il centro di Cairo Salute è stato sanificato e igienizzato, come per i casi precedenti, e oggi sarà regolarmente aperto, anche se con tre medici “fuori servizio” a causa del Covid. Nessuno stop anche per il punto tamponi drive-through che partirà oggi come da programma. “I giovani medici che mi affiancano sono bravissimi, ma arriverà un rinforzo da Alassio Salute per avere a disposizione più esperienza – commenta Morando – Anche perché non è possibile togliere altre forze alla nostra struttura, con i medici che devono gestire anche i pazienti dei tre dottori, io compreso, positivi al virus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.