IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bonus ristorazione, Cna Liguria: “Attivo il portale dedicato alle domande”

Consente di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di mille fino a un massimo di diecimila euro

Liguria. Cna Liguria informa che è attivo il portale dedicato alle domande per il Bonus Ristorazione.

Il fondo ristorazione, con una dotazione di 600 milioni di euro, da sostegno al mondo dell’ho.re.ca. e alla filiera agroalimentare, contrastando anche lo spreco alimentare. Il fondo consente di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di mille fino a un massimo di diecimila euro per l’acquisto di prodotti 100% Made in Italy.

Le domande possono essere presentate di persona presso gli Uffici postali, oppure online, collegandosi al sito www.portaleristorazione.it, attivo a partire dal 15 novembre e fino al 28 novembre 2020. Il contributo a fondo perduto è per le aziende che nel periodo marzo-giugno 2020 hanno subito un calo di fatturato almeno del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e che hanno acquistato prodotti provengono dalle filiere agricole e agroalimentari Made in Italy.

Il contributo finanzia gli acquisti fatti a partire dal 14 Agosto 2020 (previa presentazione della relativa documentazione che attesta l’avvenuto acquisto). Con il decreto attuativo, inoltre, sono stati confermati i codici ATECO delle imprese che possono godere di questa misura di sostegno. Le attività incluse sono: ristorazione con somministrazione (codice 56.10.11); alberghi (codice 55.10.00, limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo); attività di ristorazione connesse alle aziende agricole (56.10.12); mense (codice 56.29.10); catering continuativo su base contrattuale (codice 56.29.20); catering per eventi, banqueting (codice 56.21.00).

Il Decreto interministeriale stabilisce i criteri e la modalità di gestione del Fondo per la filiera della ristorazione istituito ai sensi dell’articolo 58 del Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104. Il Decreto 27 ottobre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 06/11/2020, stabilisce criteri, requisiti e modalità di erogazione del contributo a fondo perduto destinato alle imprese del settore ristorazione per l’acquisto di prodotti, inclusi quelli vitivinicoli, di filiere agricole e alimentari, anche DOP e IGP, valorizzando la materia prima del territorio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.