IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, da domani sarà operativo il drive through nel park del casello autostradale foto

I test verranno effettuati dal personale dell’Asl in cooperazione con le forze militari.

Albenga. Sarà operativo da domani, nel parcheggio del casello autostradale, dove è stata allestita la tenda il drive-through della Difesa, il nuovo punto tamponi di Albenga, in cui i test verranno effettuati dal personale dell’Asl in cooperazione con le forze militari.

“Ancora una volta Albenga è in prima linea nella lotta al Covid – afferma il sindaco Riccardo Tomatis -. La posizione strategica del gazebo nel parcheggio dell’autostrada evidenzia come il drive through non sarà solo per i cittadini di Albenga, ma per tutto il distretto albenganese e finalese. La posizione richiesta è comoda in particolare per gli utenti e non creerà problemi di viabilità nel centro cittadino della nostra città. Un ringraziamento particolare va alla Marina Militare impegnata in prima linea in questa operazione a dimostrazione di come, in situazioni di difficoltà, si riesce a creare una collaborazione tra realtà diverse, che hanno tutte come comune scopo quello di uscire dalla situazione di emergenza sanitaria”.

Non si tratta del primo punto tamponi della città, continuerà ad essere operativo anche quello in piazza Petrarca (di fronte alla Croce Bianca) a disposizione di pediatri e medici di famiglia e dedicato principalmente agli studenti e insegnanti delle scuole.

L’equipe GSAT di Albenga per l’esecuzione dei test in auto ha operato da marzo con personale ASL2 presso la sede del GSAT in Piazza Petrarca, eseguendo circa 8500 tamponi. A breve il presidio sarà spostato nel parcheggio antistante l’ingresso del casello autostradale, grazie alla disponibilità della Direzione di Autostrade spa e alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, della Polizia Locale e delle Pubbliche Assistenze presenti nel territorio.

“Il supporto di questi professionisti – precisa il dott. Marco Lovesio Direttore del Dipartimento di Prevenzione – consentirà in particolare di liberare, in questa fase di picco dei contagi, alcuni operatori del GSAT (Gruppi strutturati di assistenza territoriale) che potranno effettuare un maggior numero di accessi e visite domiciliari ai pazienti sintomatici in isolamento domiciliare affetti da coronavirus”.

“E’ a conoscenza di tutti la difficoltà nel reperire personale, in particolare sanitario e non è la prima volta che la Marina Militare ci tende una mano in questa grave emergenza – aggiunge il dott. Paolo Cavagnaro Commissario ASL2 – ringrazio il Medico responsabile della Marina Militare, capitano di vascello Paolo Impagnatiello ed i suoi collaboratori per questo prezioso aiuto, che rappresenta un importante risorsa per le strutture di assistenza del nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.