IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, il Pontile Bestoso protagonista alla prima puntata dell’Italian Music Festival foto

In onda lunedì 9 ottobre. Ospite il musicista e cantautore Andrea Venerus

Alassio. Sarà il Pontile Bestoso a fare da palcoscenico alla prima puntata di “Place to Be” che andrà in onda lunedì 9 novembre, protagonista la voce del giovane musicista e cantautore Andrea Venerus che lo scorso 26 settembre ha cantato sulla punta del Molo di Alassio.

Nell’anno in cui la maggior parte dei festival ed eventi musicali sono stati congelati, nuovi modelli e linguaggi nel settore dell’art entertaiment hanno preso forma grazie all’innovazione culturale e tecnologica. Uno fra tutti proprio Place To Be, progetto di IMF (Italian Music Festivals) promosso e patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha dimostrato come la creatività nell’industria musicale possa diventare un veicolo di grandissima valorizzazione non solo artistica ma anche turistica e territoriale.

In particolare, Jazz:Re:Found Festival, membro del network IMF, ha deciso di proseguire il racconto delle eccellenze del nostro territorio e degli artisti più significativi nella sua estetica musicale, grazie alla collaborazione con Ford e la sua nuova gamma di veicoli commerciali Plug-In Hybrid, e ha scelto Alassio come scenografia naturale di uno dei tre episodi in programma.

La stagione 2020, in cui l’emergenza Covid-19 ha infatti impedito il regolare svolgimento del festival che, grazie al format digital già avviato con il progetto Place To Be, si è trasformato in tre videoracconti inediti di altrettanti live che verranno trasmessi in streaming sui canali social di Jazz:Re:Found, in coproduzione con Ford.

Il primo, appunto da Alassio, in onda il 9 novembre. L’appuntamento è all’alba, all’estremità del Pontile Bestoso. È in questo non luogo al confine fra acqua e cielo che ha trovato perfetta collocazione lo Yamaha AvantGrand N3X, il pianoforte, anch’esso ibrido, top di gamma della casa del diapason. Alassio si trasforma in culla d’incubazione delle nuove frontiere musicali e di sperimentazione artistica.

Alassio, riconoscibilissima, nel suo skyline, nel suo litorale, l’Isola Gallinara a fare da sfondo: le immagini scorrono e portano fuori dal tempo e dallo spazio avvolti nei colori di un’alba che incanta e nei suoni di una musica che dal geode in cima al Molo si espande verso la baia e sembra prendere la forma delle onde del mare.

Dopo Alassio, il lunedì successivo sarà la volta di un altro piccolo cameo della meravigliosa paesaggistica italiana che è il Lago d’Orta. Si conclude il 23 novembre al Forte di Fenestrelle. Le venues sono state selezionate con una logica ben precisa: esattamente come i nuovi veicoli commerciali Ford, infatti, anche questi luoghi hanno un’anima ibrida. Si tratta di “terre di mezzo”, veri punti d’incontro tra due elementi. ​

“Del resto – spiega Massimo Parodi, presidente del Consiglio Comunale che ha seguito la realizzazione del progetto alassino – lo scopo dell’iniziativa consiste proprio nell’esaltare le bellezze naturalistiche, storiche e monumentali del nostro territorio, che si ibridano nella creatività artistica dei nostri più importanti e interessanti musicisti e producer a livello nazionale. Un autentico viaggio virtuale di trenta minuti circa da fruire su Facebook e YouTube e un percorso di conto alla rovescia ricco di contenuti backstage su Instagram. Negli ultimi giorni infatti abbiamo già avuto modo di pubblicare su Visitalassio numerosi contenuti: immagini davvero suggestive che hanno catalizzato l’attenzione di migliaia di followers e, su scala nazionale, anche dei media di settore” conclude Parodi.

Giusto ricordare che le riprese sono state effettuate senza pubblico per evitare assembramenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.