IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vadese raggiunta sul pari, Saltarelli: “Era una partita da vincere, sono arrabbiato con i miei” risultati

Parole critiche rivolte anche al direttore di gara: "Delle quattro espulsioni forse non ce n'era neanche una, ha innervosito la partita"

Millesimo. Dopo due successi nelle prime due partite di campionato, la Vadese è stata fermata sul pareggio, 1 a 1, da un agguerrito Millesimo.

Vadese Vs Sassello

Agli azzurrogranata non è bastata la rete di Macagno nel primo tempo; nella ripresa gli ospiti non sono stati abbastanza cinici da chiudere la partita. “Io sono arrabbiato, ma sono arrabbiato con i miei – afferma Tony Saltarelli, mister della Vadese -. Degli altri non voglio neanche parlarne. Peccato perché abbiamo concretizzato pochissimo di quello che abbiamo fatto in campo, perché nel primo tempo forse 1 a 0 era ancora poco. Nel secondo tempo poi è salito in cattedra l’arbitro, che ha espulso il nostro capitano senza nessun motivo e ha incattivito un po’ la partita, perché delle quattro espulsioni forse non ce n’era neanche una, questo ad onor del vero devo dirlo”.

“Però io ce l’ho con i miei – ribadisce il tecnico -, perché questa partita era strameritatamente da vincere. Abbiamo fatto tutto noi, ci siamo fatti un gol da soli, ci siamo fatti prendere dal nervosismo, cosa di cui non sono assolutamente d’accordo. I campi così caldi ci sono, non è quello che mi preoccupa. Mi spiace, perché abbiamo fatto un’ottima prestazione fino al 37° della ripresa. Mancavano otto minuti alla fine, si doveva portare a casa la partita assolutamente. Non possiamo prendere un gol cincischiando dietro in difesa così, per cui io ce l’ho con i miei”.

“Il pareggio, se loro dicono che è meritato, gli dico che in base alle occasioni da rete e la prestazione non è così. Era una partita che potevamo tranquillamente portare a termine, ma il calcio è così: se sbagli ti puniscono. Poi non mi sono piaciuti alcuni nervosismi in campo. Spero che in futuro un po’ tutti ci daremo una calmata perché non si possono fare certi tipi di partite, con un arbitro che già di suo ha sbagliato a mandare via il nostro giocatore e poi ha continuato a sbagliare mandandone via due degli altri, per cui alla fine la partita si innervosisce. Poi, troppe parole. Mi dispiace – conclude Saltarelli -. Prima della partita se avessimo finito con un pareggio giocandocela bene sarei stato contento, invece adesso sono arrabbiato perché dovevamo assolutamente portarci i tre punti a casa, credo meritatamente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.