IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, Dego e Rocchettese pareggiano il primo derby stagionale

Marcatori, formazioni e commenti post partita del primo confronto tra rossoblù e biancoazzurri

Il super derby della Val Bormida tra Dego e Rocchettese, valido per il primo turno di Coppa Liguria, non delude le aspettative e si conclude con quattro goal. Un pareggio che però lascia maggiormente l’amaro in bocca agli ospiti. Da quando questa sfida è tornata, infatti, la Rocchettese non è mai riuscita a vincere un derby. Per la verità, i rossoblù avevano rimediato soltanto sconfitte. Successo che Carta e compagni hanno assaporato fino a poco prima del novantesimo quando la rete del sempiterno Mozzone ha frenato gli entusiasmi. Nel primo tempo, era stato il Dego a portarsi in vantaggio con Mattia Monticelli, ma la Rocchettese era riuscita a ribaltare il risultato grazie ai centri del solito Carta e di Vallecilla.

Così le squadre in campo:

Dego: Castiglia, Reverdito, Bovio, Usai, Monticelli M, Prato, Monticelli I, Bagnasco, Bignoli, Ferraro, Mozzone. A disposizione: Amerio, Saino, Puccio, Barbero, Dotta, Gaggero, Domeniconi, Tincani. Allenatore: Bagnasco.

Rocchettese: Adosio R, Vallecilla, Gallione, Rosati, Bracco, Zerbini, Monni, Veneziano, Lanteri, Carta, Paganelli. A disposizione: Giribone, Pinetto, Viazzo, Bianchin, Adosio P, Gandolfo, Paglionico M, Gibba. Allenatore: Ferrero.

Amarezza ma anche orgoglio nelle parole del dirigente della Rocchettese Simone Ferrero: “C’è rammarico – ammette – perché avremmo meritato di vincere questo derby per come abbiamo tenuto il campo e per come abbiamo interpretato il secondo tempo nel quale abbiamo dominato. Ci hanno annullato un goal dubbio di Gibba e non ci è stato concesso un rigore per me netto su Paganelli. Tutti i giocatori sono entrati con grande convinzioni e si è vista una squadra che ha dimostrato di esserci. Hanno giocato il derby con orgoglio e cuore. Un pari che ci sta stretto ma che comunque ci può stare perché conquistato in trasferta”.

Lapidario il commento del dirigente del Dego Gianluca Bernasconi: “Una partita che non è stata bella. Dopo il vantaggio abbiamo commesso troppi errori e abbiamo fallito la possibilità di portare il risultato sul 2 a 0. I nostri avversari si sono portati in vantaggio sfruttando due episodi. Bravi noi a riacciuffarla in extremis. Obiettivo stagionale? Fare meglio che possiamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.